Tom's Hardware Italia
eSports

Fortnite: eSporter accusano Epic Games di non aver pagato i premi in denaro dei tornei

Fortnite è un grande titolo per gli eSporter, ma ora sembra che molti si stiano lamentando di Epic: la società non sta pagando gli sportivi!

Il mondo degli eSport è grande e uno dei nomi di maggior peso al suo interno è per certo Epic Games, che sta spingendo enormemente su Fortnite e sui tornei ad esso associati. I premi in palio sono alti e gli sportivi fanno molto conto sui guadagni da essi derivanti. Ora, però, sono spuntate delle accuse rivolte proprio a Epic Games che, secondo quanto riportato su Reddit, non sta pagando i vincitori.

Gli eSporter non sono stati pagati, nello specifico, per i propri piazzamenti nei tornei di qualificazione della Coppa del Mondo, della Secret Skirmish di febbraio e Summer Skirmish. Tra gli “accusatori” troviamo anche Fnatic, TSM e il Team Secret.

Secondo quanto riportato su Reddit, alcuni pagamenti superano anche i 9.000 dollari e pare che le richieste di spiegazione da parte degli utenti vengono costantemente ignorate. In altri casi, Epic Games afferma che i giocatori in questione non hanno mai partecipato all’evento, quando non è vero.

Un dipendete di Epic ha però replicato, sempre su Reddit, che esiste una pagina dedicata in cui vengono inseriti gli ultimi aggiornamenti sui pagamenti; inoltre, c’è un motivo per il quale ancora non sono stati pagati: Epic sta verificando i risultati delle qualificazioni della Coppa del Mondo di Fortnite. Si tratta di un controllo fondamentale, visto che nel corso delle settimane ci sono state varie accuse di cheating.

Il totale dei pagamenti dovuto è di 43.285 dollari, legati anche ad eventi di Fortnite del 2018. 37.200 di questi (ovvero circa l’86%) proviene dalla Coppa del Mondo. Bisogna però sottolineare il fatto che secondo le regole di Epic, i vincitori hanno 45 giorni per inviare allo sviluppatore i propri dati per il pagamento: se questo non avviene o se i dati sono scorretti, Epic non è tenuta a pagare la cifra che sarà devoluta in beneficenza oppure investita in altri eventi futuri. Diteci, voi cosa ne pensate della situazione?

Se il mondo degli eSport non fa per voi, potete sempre regalarvi un pacchetto speciale di contenuti e continuare a giocare con i vostri amici.