Giochi PC

Fortnite: l’Indonesia vuole bandire il gioco, Epic Games non ci sta

Come riportato da CNN Indonesia, un Ministro della nazione orientale vorrebbe bandire Fortnite a causa di un gruppo di giocatori che avrebbe creato – e poi distrutto – la Kaaba, il più famoso sito sacro per i musulmani. Epic Games rifiuta le accuse.

Fortnite

Sandiaga Uno, Ministro indonesiano del Turismo e dell’Economia Creativa, ha dichiarato di aver scoperto che, in una mappa di Fortnite creata dagli utenti, i giocatori possono distruggere un edificio che somiglierebbe alla Kaaba, simbolo islamico posto al centro della Mecca, in Arabia Saudita, meta di pellegrinaggio di milioni di musulmani ogni anno.

A giudicare da quanto sappiamo, sembrerebbe che l’avvenimento che ha turbato il Ministro Sandiaga sia accaduto in una modalità sandbox di Fortnite. Il gioco di Epic Games infatti, grazie alla fama che gli consente di avere tanti crossover e iterazioni diverse, possiede anche una modalità creativa che permette ai giocatori di creare mappe personalizzate.

La rabbia avrebbe spinto il Ministro a scagliarsi pubblicamente contro Fortnite, annunciando di voler bandire il gioco dall’Indonesia: “Il gioco Fortnite è diretto contro valori sacri, specialmente quelli religiosi. Questo può innescare un comportamento irrispettoso tra le comunità religiose e incoraggiare atti di violenza.

Epic Games ha già risposto alle accuse, chiarendo che Fortnite non permette ai giocatori di distruggere strutture già presenti in gioco, con un post su Facebook: “Vorremmo sottolineare che il nostro team rispetta tutte le religioni e lavoriamo a stretto contatto coi creatori di contenuti tra i nostri giocatori al fine di fornire un’esperienza di gioco sicura per tutti.

Dopo la dichiarazione di Epic, CNN Indonesia ha riportato che il Ministro delle Comunicazioni e delle Informazioni in Indonesia Johnny G. Plate ha riconosciuto che il contenuto incriminato è stato creato da un giocatore e non da Epic Games, quindi adesso le autorità sono impegnate a cercare di rintracciare il creatore del contenuto blasfemo. Del Ministro Sandiaga, invece, nel frattempo non si sa ancora se ha cambiato idea su Fortnite.

Fortnite è disponibile anche in versione Monopoly, come potete consultare da questo link.