Tom's Hardware Italia
Game Division

GameStop annuncia di non essere più in cerca di un compratore

GameStop annuncia di non essere più alla ricerca di compratori. Quale sarà la prossima mossa della compagnia?

La catena di rivenditori di videogiochi GameStop ha annunciato di non essere più in cerca di un compratore privato per la compagnia e i propri sussidiari. In seguito a un articolo del Wall Street Journal di inizo mese, si era parlato di questa possibilità: sembrava che l’accordo sarebbe stato pronto per la metà di febbraio.

Invece, tramite una dichiarazione la catena ha affermato che l’accordo è saltato “a causa della mancanza di disponibilità finanziaria che renderebbe l’accordo inaccettabile commercialmente per un potenziale acquirente.Il comunicato ufficiale non dà chiari indizi sul futuro della compagnia.

Recentemente, la compagnia ha venduto una propria sussidiaria, Spring Wireless, per un valore di 700 milioni di dollari, ma anche questo non è bastato a convincere gli investitori. Il valore delle azioni di GameStop, alle 10.00 di oggi (30 gennaio 2019), è calato fino a 11.28, ben lontano dal picco di circa $46 del 2015. La compagnia aveva tentato inoltre di diventare lei stessa publisher di giochi, ma non ha raggiunto risultati ragguardevoli con i giochi Has-Been Heroes e Song of the Deep.

GameStop in dicembre aveva informato gli investitori che non avrebbe rispettato le aspettative per il quarto quadrimestre del 2019. Sembra che la situazione non sia destinata a migliorare.