eSports

Gillette Bomber Cup featuring Fortnite, resoconto delle qualificazioni online

Gillette Bomber Cup featuring Fortnite è uno dei più grandi tornei di Fortnite con licenza ufficiale organizzato in Italia che vede la partecipazione congiunta di PG Esports come organizzatore di eventi e Predator come Tech partner dell’area Gillette che sarà pronta ad accogliere giocatori e spettatori in occasione dell’eSportshow dal vivo alla Milan Games Week 2019.

Il 27 e il 28 settembre andranno rispettivamente in scena il Last Chance Qualifier e il Grand Final. Il primo dei due eventi molto attesi, permetterà ad altri 40 giocatori di accedere alla finale e scontrarsi per la Vittoria Reale contro i vincitori delle qualificazioni online e 12 pro player. Ad assistere allo spettacolo ci saranno anche gli Ambassador Cicciogamer89, Los Amigos, Jok3r e kekkobomba.

All’avvicinarsi delle fasi finali, il clima si fa combattuto e l’entusiasmo cresce. Giocatori professionisti e non, sono chiamati a studiare gli avversari e a mettere in campo tutta la loro grinta e bravura per aggiudicarsi la corona di bomber della Gillette Bomber Cup featuring Fortnite. Vediamo più da vicino quali sono stati i protagonisti indiscussi delle quattro giornate di qualificazione online che sono entrati di diritto al Grand Final.

L’11 settembre si è giocata la prima giornata dell’Online Qualifier secondo l’ordine di arrivo all’interno del canale Discord ufficiale della competizione. Tra i 99 giocatori in lizza per un posto da protagonista, ha trionfato Matteo “Alba Matty” Marcelli, giovane di 18 anni appartenente al team Alba eSport. Il ragazzo era arrivato secondo, ma il suo avversario è stato squalificato perché non rientrava nei requisiti di eleggibilità. Sul canale Instagram della competizione è possibile vedere gli highlights del match.

A darsi battaglia insieme ad Alba Matty erano presenti anche Midna e Dizko. Dizko è un pro player del team Atlantis, squadra con esperienza internazionale che ha partecipato alla Fortnite World Cup 2019. Midna è invece un giocatore dei Mkers, da poco attivo anche su Fortnite dopo essersi messo in mostra su Overwatch.

Il 12 settembre si è svolta la seconda giornata di qualificazione online che ha visto balzare in prima posizione Luca “ragazzoeducato” Nati, ventiduenne di Perugia che come Alba Matty si è dovuto scontrare con i giocatori professionisti del turno precedente. Potete recuperare le azioni migliori della partita sempre dal canale Instagram ufficiale della Gillette Bomber Cup featuring Fortnite.

Sono tanti i giocatori che hanno provato ad aggiudicarsi un posto negli Online Qualifier, ma alla fine “solo” 396 aspiranti campioni sono riusciti ad aggiudicarsi l’opportunità di confrontarsi con ragazzi di tutte le abilità per dimostrare la loro stoffa. La programmazione del torneo è proseguita quindi con le ultime due giornate di qualificazione online del 18 e 19 settembre che hanno dato vita ad accesi scontri e messo in mostra grandi abilità di costruzione.

La vittoria del terzo turno di qualificazione è andata ad Alessandro “ghostz” Giannini, il più giovane dei qualificati con appena 16 anni, l’età minima per poter prendere parte al torneo. Il successo è arrivato dopo una partita senza esclusione di colpi, dove ghostz ha messo a segno ben 7 eliminazioni. Per rivivere i momenti chiave del suo successo è sufficiente andare sulla pagina Facebook di PG Esports.

L’ultimo vincitore della quarta giornata di qualificazione giocata online il 19 settembre è stato Tommaso “TeeM” Marinello, diciottenne della provincia di Padova che ha conquistato la prima posizione lottando apertamente senza paura contro gli altri 98 in gara. Dizko ha provato a portare a casa la vittoria anche questa volta, ma si è dovuto arrendere in ottava posizione.

Il Grand Final si avvicina, ma prima possono ambire alla conquista di un pass valido per la finale tutti i partecipanti ai 4 match del Last Chance Qualifier. Saranno 56 giocatori per match a sfidarsi il 27 settembre nell’area Gillette. Solo chi avrà raggiunto la top 10 entrerà a far parte dei nuovi 40 sfidanti. La risposta dei giocatori che vogliono la finale è altissima, ma si prospetta anche una grande partecipazione di pubblico che sarà presente alla Milan Games Week un po’ per curiosità, un po’ per i tifare amici, content creator e pro player dal vivo.

Le finali saranno combattute da 56 giocatori secondo il Point System della Fortnite World Cup applicato a 6 match totali. I primi 5 classificati, che avranno dimostrato di non avere rivali, si divideranno un montepremi da ben 8000 euro: 3.100 € al primo classificato, seguito da 1.800 € per il secondo, 1.200 € per il terzo, 1.000 € e 900€ per il quarto e quinto classificato.

Per la Gillette Bomber Cup featuring Fortnite si tratta della prima edizione e non ha certamente l’intenzione di fermarsi qui: in occasione del Lucca Comics & Games 2019, ci sarà la possibilità di qualificarsi per una nuova edizione del torneo. Giocatori professionisti e appassionati possono continuare a farsi trascinare dalle emozioni che solo l’eSport regala.