Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Giocatori PC come i razzisti, parola di Michael Pachter

In una recente intervista, il noto analista ha parlato di coloro che prediligono il gaming su PC con toni piuttosto coloriti.

Nel corso di un'intervista con il DailyStar UK Michael Pachter, analista della Wedbush Securities nonché voce già nota in campo videoludico, ha risposto con toni particolarmente coloriti a una domanda riguardo la nuova PS4 Pro.

Al giornalista che chiedeva se la nuova console di casa Sony sarà in grado di conquistare anche gli utenti PC, Pachter ha infatti risposto affermando che "i giocatori PC sono come i razzisti: dei babbei arroganti, convinti che nulla supererà mai la loro piattaforma. Apprezzano solamente gli altri utenti PC e non hanno alcun interesse a congiungersi con altre razze, in questo caso coloro che prediligono le console".

pachter 1

L'analista ha poi sentenziato che "in ogni caso, se mai foste degli utenti PC o Xbox One interessati ad entrare nel mondo delle console e di scoprire PlayStation, PS4 Pro è la scelta migliore per voi."

Parole forti, che certamente non lasceranno indifferenti i milioni di PC gamer di tutto il mondo. Tuttavia non è la prima volta che Pachter si lascia andare a dichiarazioni rumorose, come quando disse la sua su The Last Guardian e sulle console di nuova generazione.

E voi? Siete d'accordo con quanto detto da Pachter o la pensate in modo diverso?