Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Google assume un ex di Sony e Microsoft. Console in vista?

Dopo aver ricoperto ruoli chiave nelle divisioni PlayStation e Xbox, Phil Harrison torna in California come vicepresidente di Google.

Il manager britannico Phil Harrison è stato assunto da Google con la carica di vicepresidente e lavorerà a stretto contatto con la divisione hardware del colosso di Mountain View.

Un amore lungo oltre trent'anni quello di Phil Harrison con l'industria videoludica, che l'ha portato ai vertici di alcune delle più importanti aziende del settore come Sony, Atari e Microsoft.

Al momento, Google non ha chiarito nello specifico quale sarà il compito di Harrison all'interno dell'azienda, ma possiamo ipotizzare un supporto nel settore hardware, dato che il nuovo vicepresidente lavorerà a stretto contatto con Rick Osterloh, vicepresidente senior per l'hardware di Google e responsabile dei progetti relativi agli smartphone Pixel, Chromebook, altoparlanti intelligenti per la casa e le cuffie per la realtà virtuale Daydream.

A proposito di Daydream, proprio lo scorso anno Harrison ha investito in Dream Reality Interactive, che si occupa dello sviluppo di videogiochi per la realtà virtuale.

Google Daydream View

Lewis Ward, direttore della ricerca per i giochi presso la società di consulenza IDC, in un'intervista a Reuters ha dichiarato che "Google potrebbe aver chiesto aiuto a Harrison per lo sviluppo della realtà aumentata, […] sospetto che Phil stia gestendo una squadra per riunire gli sforzi interni e concentrarsi in una direzione che vada dove Apple sta andando e dove Amazon potrebbe andare".

Da non escludersi però che Google possa meditare un clamoroso ingresso nel mercato delle console da gioco. Che tipo di apporto darà Harrison alla società di Palo Alto? Non vediamo l'ora di scoprirlo!


Tom's Consiglia

Cercate un Google Chromebook? Questo potrebbe fare al caso vostro.