Giochi PC

Google Stadia: controller e periferiche di input compatibili

La prossima settimana potremo finalmente mettere le mani su Google Stadia, la nuova piattaforma di game streaming del colosso di Mountain View. Il servizio avrà inizio il 19 novembre, data nella quale dovremmo ricevere il nostro codice di attivazione per utilizzare l’app mobile (obbligatoria per attivare Stadia e comprare i videogame). A quel punto, potremo giocare con il nostro PC (via Google Chrome versione 75 o superiore) oppure tramite Pixel 2, 3, 4 (normale o XL) con OS Android 10.0 o superiore.

Visto che non avremo subito a disposizione lo Stadia Controller (il bundle fisico sarà spedito in ordine di prenotazione e potrebbero volerci fino a due settimane), la maggior parte delle persone dovranno provarlo tramite PC o mobile. Quali sono quindi le periferiche di input compatibili?

Stadia

Google ha da poco aggiornato la FAQ del servizio e ci permette di sapere con precisione quali controller possiamo utilizzare con Google Stadia. Ecco una lista:

  • Mouse e Tastiera: Solo su PC, sia USB che Bluetooth
  • Dualshock 4 (PlayStation 4): sia USB che Bluetooth, sia PC che mobile
  • Controller Xbox One Standard: sia USB che Bluetooth, sia PC che mobile
  • Controller Xbox One Elite: solo USB, sia PC che mobile
  • Xbox Adaptive Controller: sia USB che Bluetooth, sia PC che mobile
  • Controller Xbox 360: solo USB, sia PC che mobile
  • Controller Pro di Switch: sia USB che Bluetooth, solo PC

Sottolineiamo che per giocare direttamente su TV, oltre ad aver bisogno del Chromecast Ultra incluso del bundle (modelli già in commercio mancano dell’update necessario che arriverà “presto”), serve obbligatoriamente lo Stadia Controller: non è possibile usare altri controller o periferiche.

Inoltre, per giocare su Windows, MacOS, Linux e ChromeOS potrebbe essere necessario scaricare driver aggiuntivi per usare i controller sopra riportati: Google Stadia non si occupa di fare tali download. Il pulsante “Home” dell’Xbox Adaptive Controller non è supportato su Android, Linux e ChromeOS. Mentre sul controller di Xbox One il tasto “Home” non è supportato perché potrebbe aprire la Windows Game Bar quando premuto.

Viene infine specificato che quelli indicati non sono tutti i controller e le periferiche di input compatibili, quindi è possibile che altri controller funzionino con Stadia, a seconda della compatibilità con Chrome e Android. In pratica, se avete dei controller non elencati dovrete provare voi stessi per assicurarvi che funzionino o meno.