Altre Console

Google Stadia: NBA 2K20 richiede una fantomatica patch?

Finalmente dopo mesi e mesi di attesa da parte degli early-adopters, Google Stadia è uscito nei mercati di tutto il mondo a partire dallo scorso 19 novembre. Sembra però che nemmeno Google Stadia sia immune da errori: recentemente, infatti, l’utente 121910 sul celebre portale Reddit (il post, per chi fosse interessato, è raggiungibile a questo indirizzo) avrebbe segnalato la presenza di un errore all’interno di NBA 2K20. Il titolo richiederebbe nella fattispecie il download di una fantomatica patch di aggiornamento, che verrebbe immediatamente eseguita.

Rapida la risposta da parte del community manager, che ha ringraziato l’utente per aver notificato questa problematica, sostenendo che Google riparerà al più presto l’errore in questione. Non ci rimane dunque che attendere ulteriori aggiornamenti in merito da parte della compagnia californiana, che siamo certi non tarderanno a venire nel corso dei prossimi mesi, assieme ad una ipotetica patch correttiva.

Ricordiamo che Google Stadia è disponibile all’acquisto sul Play Store, nella sua edizione Premiere, che comprende all’interno Google Chromecast Ultra (per la riproduzione di titoli alla risoluzione massima in 4K), 3 mesi di servizio Google Stadia Pro, e infine ovviamente il controller Stadia.

E voi, avete già acquistato Google Stadia? Pensate sarà il futuro dei videogiochi? Fatecelo sapere ovviamente qui sotto nei commenti!

Hai voglia di giocare alle ultime esclusive realizzate da Sony? Acquista subito allora PlayStation 4 ad un prezzo speciale a questo indirizzo!