Giochi PC

Google Stadia: il game streaming non vincerà su PS5 e Xbox Scarlett secondo Warner Bros.

Google Stadia sarà disponibile a fine dell’anno: in tale momento, non solo scenderà in campo un competitor nuovo che andrà a sommarsi a Sony, Microsoft e Nintendo, ma sarà disponibile un (quasi) nuovo modo di videogiocare. Molti fan dei videogame più “tradizionali” temono quindi che le console e il gioco in locale, slegato da una connessione internet, diventino presto solo un ricordo. Secondo David Haddad, presidente di Warner Bros Interactive Entertainment, non sarà affatto così.

Haddad ha affermato: “Non sarei così sicuro che lo streaming possa spostare l’intero mercato videoludico verso il modello delle sottoscrizioni.” Ha poi aggiunto che già ci sono prove del fatto che una parte del pubblico sarebbe interessato a un modello che permette di accedere a dei giochi per un numero di ore definito, pagando una cifra “premium” e che per Warner Bros si tratta di una possibilità interessante. Il passaggio a questo modello non è però per tutti.

Ci sono giocatori che vogliono consumare ben più di due o tre giochi all’anno, che sono la media ora come ora. Ci potrebbero essere persone che apprezzano la possibilità di avere una sottoscrizione così da accedere a più titoli e giocarne di più. Attualmente, però, la media è concentrata sullo spendere il proprio tempo su una manciata di giochi che sceglie con precisione, pagando anche a prezzo pieno. Credo che il mercato diverrà un misto dei due modelli.

I modelli a sottoscrizione basati sul semplice download hanno già dimostrato di essere un successo, in particolar modo per quanto riguarda Xbox Game Pass di Microsoft. Non dimentichiamoci che da tempo EA propone qualcosa di simile e che a breve anche Ubisoft entrerà “nel settore” con Uplay+. Persino Square Enix è interessata ai servizi in abbonamento, sempre che riesca a trovare i propri vecchi giochi, certo. Diteci, voi cosa ne pensate? Google Stadia avrà un forte impatto o no?

Per ora PS4, Xbox One e Nintendo Switch sono le uniche console sul quale possiamo contare.