PlayStation

GTA V su PC e PS4, il codice del gioco fa sperare i fan

Il codice della versione Xbox 360 di Grand Theft Auto V sembrerebbe includere qualche indizio relativo alle versioni per PC e PS4 del titolo di Rockstar. Merito di un'analisi approfondita dei file della versione pirata del titolo, disponibile online già da qualche giorno.

Gli smanettoni che si sono divertiti a scrutare il codice hanno pubblicato tutto su Pastebin. I più curiosi possono divertirsi a leggerlo riga per riga, tutti gli altri possono benissimo accontentarsi di questa immagine che evidenzia le parti "incriminate".

Il presunto codice di GTA V, con le righe indirizzate alla versione PC e PS4

Il riferimento a PC e a Orbis, il nome in codice di PS4 (e del suo sistema operativo), è evidente, ma bisogna considerare che potrebbe trattarsi di uno scherzo ben congegnato da qualche troll. Tuttavia sembra che Cinemablend.com, gli autori dello scoop, abbiano ricevuto un invito a modificare la notizia togliendo collegamenti e immagini.

Il sospetto è che gli sviluppatori vogliano massimizzare le vendite delle edizioni PS3 e Xbox 360 per poi annunciare la versione PC e next gen. Rimanendo nel campo delle speculazioni, e ipotizzando che il codice sia veritiero, è abbastanza facile supporre che anche Xbox One sia inserita nel discorso, anche se nel codice ci sono riferimenti soltanto a Orbis (PS4).

In attesa di scoprire i piani di Rockstar la software house si concentra sulla versione per console old-gen, promuovendo il gioco con iFruit, un'applicazione per iOS destinata ad accompagnare le scorribande virtuali degli appassionati.

###old1953###old

iFruit permette di collegarsi al Social Club di Rockstar, la piattaforma online della software house, e d'interagire con GTA V in vari modi. Cliccando su LS Customs si può creare il veicolo "perfetto", personalizzando l'aspetto, i componenti e perfino la targa. Una volta completata l'opera i giocatori troveranno la vettura nel garage virtuale di GTA V.

Lifeinvader invece è una sorta di versione virtuale di Facebook, con la possibilità di seguire, o fare stalking, su varie pagine promozionali per avere alcuni bonus nel gioco. Un'altra sezione dell'app permette invece di prendersi cura del cane Chop, come una sorta di Tamagotchi.

Aumentando la felicità del cane in iFruit si migliorerà il comportamento nel gioco. Questo significa che Chop troverà oggetti più preziosi, allontanerà in modo più efficace i membri delle gang rivali e slaccerà i reggiseni delle ragazze che prendono il sole sulle spiagge di Los Santos. Un'app praticamente imperdibile. Per ora iFruit è disponibile solo su AppStore, ma dovrebbe arrivare a breve su dispositivi Android, Windows Phone e su PlayStation Vita.