Nintendo Switch

Nintendo Switch non è rivoluzionario come Wii e difficilmente può competere con PS4 e Xbox One, ma niente di tutto ciò è importante rispetto alle poche ma divertenti ore trascorse in compagnia della nuova console di Nintendo durante un evento di presentazione a New York.

L'insolita console ibrida di Nintendo mi ha fatto sparare, gareggiare e agitare selvaggiamente le mie braccia nel mondo reale, e nonostante sia un po' preoccupato dal numero di giochi disponibili, Nintendo Switch potrebbe rivelarsi il mezzo adatto per far giungere al pubblico giochi divertenti e unici di Nintendo e dei suoi partner.

Hardware: semplice ed elegante

Nintendo Switch costa 329 euro ed è molto semplice. Il sistema è essenzialmente un tablet con uno schermo da 6 pollici che si può collegare alla televisione tramite l'apposito dock o usare in movimento grazie alla miriade di configurazioni wireless e ai controlli rimovibili. Quando la console è posizionata nel dock, difficilmente la notorete – è davvero piccola.

Uno dei miei più grandi dubbi è come il touchscreen da 720p avrebbe gestito il gioco in movimento e sono contento di dire che sembra fantastico. Giochi come Mario Kart 8 Deluxe e Splatoon 2 sono molto colorati, definiti e abbastanza reattivi da permettermi di sgommare nelle curve e inchiostrare i nemici con precisione.

Nintendo switch lead

Nintendo Switch sfrutta porte USB di tipo C e supporta le schede microSD, che mi rendono contento di non avere a che fare con qualche fastidioso standard proprietario. Il grande punto interrogativo resta la durata della batteria se utilizzato in mobilità – Nintendo fornisce una stima molto variabile che va dalle 2,5 alle 6 ore.

Controller: quasi ottimi

Come per la maggior parte delle console Nintendo più recenti, è possibile controllare Switch in una grande varietà di modi, molti dei quali davvero ottimi. La console include due controller Joy-Con che, se uniti assieme utilizzando il Grip, formano qualcosa di molto simile a un gamepad con due stick analogici e un layout abbastanza comune, con i tasti frontali e posteriori. Giocare in questo modo è comodo, soprattutto grazie al peso leggero dei Joy-Con. Purtroppo, non sono riuscito a mantenere salda l'impugnatura a causa del Grip posto al centro.

Joycons in hand

Fortunatamente, è possibile staccare ciascun Joy-Con, ampliando le possibilità di controllo. Uno solo può essenzialmente agire come un Wiimote – si può usare con i giochi basati sul movimento o ruotarlo di lato per formare un mini-controller.

Tuttavia, utilizzarne solo uno come controller è stata probabilmente la mia esperienza peggiore. È così piccolo che eseguire salti precisi in Sonic Mania si è dimostrato un incubo. Ma non ho niente in contrario per utilizzarlo con semplici giochi multiplayer come Super Bomberman R ed è anche un modo semplice per giocare in due quando si ha solo la singola coppia di Joy-Con fornita con il sistema. 

È possibile collegare i due controller ai lati dello Switch e trasformare il sistema in una console portatile e autonoma. Giocare in questo modo è fantastico: il sistema resta leggero anche con i controlli collegati e non l'ho trovato scomodo come quando tengo in mano l'enorme gamepad di Wii U.

Nintendo switch joycons detached

Ho usato questa configurazione durante una partita a Splatoon 2 e sono riuscito a sparare con precisione sia con la mira tradizionale sia con quella basata sul giroscopio. I Joy-Con si collegano e si rimuovono con assoluta semplicità e scorrono facilmente sui lati di Switch, come ho potuto scoprire quando ho deciso di giocare un po' con Mario Kart 8 tenendo un Joy-Con in ogni mano.

Vorrei davvero che il Pro Controller da 70 euro fosse fornito assieme alla console, perché è di gran lunga il modo migliore per giocare con essa. Nintendo ha creato un controller simile anche per Wii e Wii U, ma questo è il primo abbastanza comodo e pesante da competere con i gamepad di Xbox One e PS4. In quanto fanatico dei picchiaduro, non ho avuto alcun problema ad eseguire le mosse speciali e le combo di Ultra Street Fighter 2 utilizzando questo pad.

Giochi: buona varietà, ma non abbastanza

I titoli per Nintendo Switch che ho provato sono quelli che ci si aspetta da una console Nintendo, dalle tradizionali esperienze action ai party game più assurdi. Sono rimasto scioccato nello scoprire quanto ho amato Arms. Questo gioco di combattimento basato sul movimento, mi ha fatto agitare furiosamente le braccia per battere il mio avversario, ma sono rimasto piacevolmente sorpreso di vedere la stessa profondità che ci si aspetta da un picchiaduro.

Switch handheld mode

Mario Kart 8 Deluxe e Splatoon 2 presentano dei miglioramenti intelligenti rispetto ai loro omologhi per Wii U, offrono controlli precisi e una gamma di colori splendida, sia sullo schermo integrato sia sul televisore. Nintendo Switch offre anche belle esperienze multigiocatore vecchia scuola, come Ultra Street Fighter 2 e Super Bomberman R, due titoli incredibilmente semplici da imparare e giocare.

Naturalmente, The Legend of Zelda Breath of the Wild ha attirato maggiormente la folla durante l'evento Nintendo di New York e per una buona ragione. Il prossimo Zelda è una splendida e sorprendentemente moderna avventura open-world e probabilmente sarà la ragione per cui le persone acquisteranno un Nintendo Switch il prossimo 3 marzo.

Conclusioni

Mi son divertito moltissimo a giocare con questa console e sono abbastanza sicuro che ormai l'avrò già prenotata quando leggerete questo hands-on. Detto ciò, continuo a essere preoccupato per la quantità di giochi che saranno offerti quest'anno.

The Legend of Zelda Breath of the Wild è il titolo più importante disponibile fin dal primo giorno, mentre altri giochi molto attesi, come Splatoon 2 e Super Mario Odyssey, arriveranno solo nel corso dell'anno.

Switch side

Nintendo Switch ha anche alcuni giochi decenti di terze parti, tra cui Minecraft, FIFA e Skyrim, ma si può giocare a questi giochi praticamente su qualsiasi altra piattaforma. Se Nintendo riuscisse a completare la sua manciata di grandi blockbuster con alcune forti esclusive di terze parti, la nuova console potrebbe diventare un successo commerciale entro la fine dell'anno.

Ma a meno che non vogliate trascorrere il tempo giocando solo con alcuni party game (sicuramente ottimi) e qualche occasionale tripla A, potete anche aspettare qualche mese prima di acquistare la nuova console di Nintendo.

Nintendo Switch Joy-Con Grigi Nintendo Switch Joy-Con Grigi
  
Nintendo Switch Joy-Con Blu/Rosso Neon Nintendo Switch Joy-Con Blu/Rosso Neon