Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Il Buco Nero fotografato dall’EHT ci riporta ai tempi di Mass Effect

Il Buco Nero "catturato" dall'EHT è un grande raggiungimento per la scienza: il mondo dei videogiochi, però, sa scherzare un po' su tutto.

Oggi è un giorno speciale per la scienza e l’astronomia: è stata rivelata la prima immagine in assoluto di un buco nero, localizzato in una galassia chiamata M87. La foto potrebbe sembrare “sfocata” ma si tratta di un risultato incredibile, considerando che la distanza è di 55 milioni di anni luce (è molto, se non siete a vostri agio con gli anni luce).

Il risultato ci riempie di stupore e meraviglia ma, come segnala Twinfinite, noi giocatori dovremmo aver già visto qualcosa di simile. Parliamo di Mass Effect 2. Come potete vedere nell’immagine sotto, entrambi i buchi neri sono poveri di colori e contornati da un anello arancio che è chiamato “disco di accrescimento”, ovvero un disco di materiali che ruotano attorno al buco nero e vengono man mano risucchiati. Ovviamente il lavoro di BioWare è più scenografico e ricco di dettagli, ma la somiglianza è notevole e indica che il team abbia in qualche modo mantenuto una parvenza di realismo nel proprio lavoro.

Non si tratta però dell’unico paragone ludico che si sta facendo in queste ore. Bandai Namco, infatti, ha condiviso un’immagine nella quale il buco nero viene confrontato con il Segno Oscuro di Dark Souls. Nel terzo capitolo, inoltre, l’eclissi della fase finale ricorda sorprendentemente il buco nero “catturato” dall’EHT.

Un altro paragone molte divertente proviene da Twitter dall’utente Nibel, che ci svela che quello in realtà non è un buco nero, ma è il logo di Super Smash Bros.!

Anche quando un argomento sembra ben lontano dall’essere ludico, la community mondiale dei videogame ci ricorda che la creatività può portarci anni luce più lontano di un qualsiasi telescopio! Diteci, quali altri paragoni tra il buco nero e i video game vi vengono in mente?