Xbox

Il coronavirus avrà un grande impatto su PS5 e Xbox Series X secondo Phil Spencer

Attraverso i microfoni di Markets-Businessinsider Phil Spencer ha parlato dell’attuale situazione dell’industria dei videogiochi e di come il Coronavirus influenzerà il futuro del mercato. Da mesi infatti si discute su quali sarà l’impatto di quest’emergenza mondiale sulle uscite più importanti (PS5 e Xbox Series X comprese). A questo proposito, il capo della divisione Xbox di Microsoft ha condiviso la sua analisi della situazione.

Il concetto del suo intervento verte tutto sulle conseguenze a lungo termine. Le problematiche aziendali nella gestione del lavoro, infatti, non andranno ad intaccare i prodotti con finestre di release più o meno ravvicinate. Al contrario, saranno i titoli dal 2021 in poi a rischiare forti ritardi o addirittura cancellazioni. Lo smart working infatti non ha arginato le problematiche di tener fede alle scadenze di sviluppo. Phil Spencer ha utilizzato il motion capture come esempio esplicativo.

Attualmente il motion capture  è di fatto bloccato. Tutti quelli che hanno già catturato le animazioni con questa tecnica e hanno solo bisogno di rifinirle, sono sostanzialmente in una posizione di netto vantaggio rispetto agli altri . Lo stesso discorso vale per chi deve ancora fare grossi lavori sul comparto sonoro, anche queste parti del processo creativo sono in stato di fermo.

Secondo Spencer l’emergenza verrà comunque gestita e il calendario delle uscite sarà comunque denso, anche se non equiparabile a quello pre-emergenza Coronavirus.

Cosa ne pensate? Secondo voi il contraccolpo sul mercato sarà forte?