Giochi PC

Imprecazioni e blasfemie, ecco i videogiochi che non piacciono al vostro fegato

Quante volte imprecate con i videogiochi? Quante divinità e quanti santi avete fatto cadere dal cielo durante le vostre partite online per situazioni di lag o a causa di qualche cheater? E quali sono i titoli che più vi fanno imprecare? C’è chi ha provato a stilare una classifica dei giochi che più fanno saltare i nervi.

A volte essere esperti di un videogioco non basta: una connessione non ottimale, dei server troppo pieni, un avversario che usa trucchi e cheat o più semplicemente i bug insiti nei sistemi di gioco, possono far vacillare facilmente la vostra pazienza, specialmente quando siete concentrati nel gameplay. Se tenete ai vostri gamepad e non volete spaccarli per la troppa rabbia, potreste cercare di evitare i titoli catalogati nella classifica dei videogiochi che fanno più imprecare. Lo studio, riportato da TheGamer, è stato condotto da un team di BuzzBingo attraverso la visione di diversi live stream sulle maggiori piattaforme per almeno 15 minuti. In questo lasso di tempo, gli “studiosi” hanno registrato tutte le imprecazioni pronunciate dai giocatori.

Dai dati analizzati emerge che i giochi che più causano il libero sfogo del turpiloquio sono quelli online, anche se nello studio non mancano videogiochi single player come Dark Souls. La Top 5 infatti è composta da tutte esperienze multiplayer, con Rainbow Six Siege re incontrastato delle bestemmie. Di seguito vi lasciamo alla Top 10 dei videogiochi che più fanno imprecare, con un numero tra parentesi che indica la quantità di imprecazioni al minuto:

  1. Rainbow Six Siege (146)
  2. FIFA 21 (138)
  3. Call of Duty Warzone (121)
  4. Halo Master Chief Collection (109)
  5. GTA 5 (107)
  6. Counter Strike: Global Offensive (107)
  7. Fortnite (102)
  8. Apex Legends (99)
  9. Dark Souls 3 (96)
  10. Chivalry 2 (95)

Qualunque sia il vostro stile di gioco e qualunque sia il vostro temperamento, ricordate sempre che avete a che fare con dei videogiochi: non vale la pena farsi il fegato amaro per questioni di pixel! Se avete problemi con le imprecazioni magari provate titoli con gameplay più rilassanti, come per esempio Minecraft dove si possono realizzare creazioni incredibili, o magari The Sims, dove anche qui non manca l’inventiva.

Rainbow Six Siege gira a 60FPS e 146BPM (Bestemmie Per Minuto), procuratevelo su Amazon a un prezzo stracciato cliccando qui.