PlayStation 4

Kojima Productions, ecco dove tutto è iniziato

Hideo Kojima è sicuramente uno delle personalità dell’industria videoludica più attive su Twitter. Kojima condivide infatti spesso dettagli su Death Stranding, su aspetti del suo lavoro, foto con attori famosi o altri sviluppatori e parla dei suoi gusti musicali e anche quelli riguardo al cibo. Tra i tanti argomenti toccati c’è anche la nascita del suo studio Kojima Productions dopo aver lasciato Konami.

Kojima spesso parla dell’inizio della sua nuova carriera come di un periodo indie, termine che nei suoi tweet inglesi non si riferisce tanto al genere di giochi sviluppati (e d’altronde, come potrebbe?) ma della fondazione di uno studio indipendente. Sul social network, il game designer è tornato a parlare degli inizi della sua nuova carriera, postando la foto di quello che a malapena si poteva definire come il suo ufficio e che era soltanto una scrivania.

Kojima spiega che il suo ufficio dell’epoca era inizialmente una piccola stanza con un notebook e un taccuino per buttare giù alcuni concept, probabilmente di Death Stranding, e di aver poi portato una PlayStation 4 e un monitor dal momento che il tutto “appariva un po’ triste”. I fan più attenti di Metal Gear Solid avranno notato che la console in questione era l’edizione limitata della PlayStation 4 messa in commercio insieme al quinto capitolo, The Phantom Pain. Anche le cuffie sono a tema: si tratta infatti dell’headset speciale che fu rilasciato da Hori proprio in occasione dell’uscita.

Kojima ha spesso raccontato che il suo nuovo team è composto da colleghi arrivati direttamente da Konami e da altri studio. Dopo l’addio all’azienda giapponese, il celebre game designer ha raccontato che non aveva né un ufficio, né uno staff e nulla che gli permettesse di lavorare. “Pensavo di avere perso tutto ma ho scoperto che invece avevo molti contatti – ha detto – Come quelli con Sony, Norman [Reedus], come Geoff [Keighley]. Davvero volevo riallacciare i rapporti con queste persone che per me erano realmente importanti”. Death Stranding, lo ricordiamo, è stato creato in circa quattro anni e sarà disponibile dall’8 novembre.

Death Stranding è uno dei giochi più promettenti dei prossimi mesi e vi ricordiamo che si può prenotare su Amazon.