Giochi PC

La nazionale italiana di calcio legge Tom’s Hardware

La nazionale italiana di Calcio legge Tom's Hardware. Questa è l'unica spiegazione possibile dopo il risultato di Italia Germania, che ha visto gli azzurri tracollare alla lotteria dei rigori, proprio come nel nostro pronostico di sabato. Evidentemente gli azzurri hanno letto il nostro articolo e non hanno voluto disattendere il responso!

zaza dance

Non ci sono altre spiegazioni, visto che anche nella simulazione di FIFA 16 Zaza ha sbagliato uno dei rigori decisivi, finendo per diventare lo zimbello del web per la sua rincorsa alla Fred Flinstones. Anche Pellè nel mirino sui social, complice il gesto del cucchiaio a Neuer, il portiere tedesco, prima di tirare una ciabattata morbida che non avrebbe fatto paura a nessuno.

Ora si scherza e si sdrammatizza, ed è facile parlare col senno di poi e comodamente seduti davanti alla tastiera del PC, mentre i ragazzi allenati da Conte avevano la responsabilità della qualificazione sulle loro spalle.

Il web, tuttavia, è spietato e sono bastati pochi minuti per assistere a una vera e propria ondata di immagini virali, meme, video ironici e quant'altro.

Con questa notizia vogliamo cercare di rendere meno amara l'eliminazione, proponendovi qualche gif e alcuni fra i video più divertenti che abbiamo pescato online. Se non dovessero bastarvi provate su Twitter con l'hashtag #ZazaDance. Potete anche evitare di ringraziarci, non preoccupatevi.

Tornando invece ai nostri pronostici, possiamo dire che l'esperimento si è concluso quasi positivamente per Tom's, visto che abbiamo previsto la vittoria sulla Svezia per 1 a 0 e la sconfitta ai rigori con la Germania, che compensano i due pronostici sballati contro Spagna e Irlanda e quello mezzo sbagliato con il Belgio, dove avevamo previsto un misero pareggio.

Ora speriamo di non incorrere nelle ire dei tifosi per le nostre "gufate". Dopotutto la sfortuna non esiste… Vero? Onore ai vinti e gloria ai vincitori, anche se è molto dura perdere contro i rivali di sempre, annientati da sempre in ambito calcistico… Ed è ancora più dura se la squadra in questione è allenata da un coach che ama dilettarsi grattandosi in località anguste per poi annusarsi le dita in cerca di emozioni forti.