Giochi PC

La patch 1.0.4 di Diablo III porta il sistema di eccellenza

Blizzard ha iniziato la distribuzione della patch 1.0.4 di Diablo III. Con questo aggiornamento la software cerca non solo di catturare nuovi giocatori, andando a migliorare il titolo e risolvere le pecche ancora presenti, ma anche a trattenere gli appassionati introducendo quello che è stato definito "sistema d'eccellenza". Andiamo con ordine.

La patch 1.0.4 rimuove il livellamento dei ritrovamenti magici e d'oro nelle partite multiplayer. "Potrete beneficiare di tutto il bonus di ritrovamento magico, indipendentemente da quanti altri giocatori ci sono. Avevamo originariamente livellato i ritrovamenti magici per evitare che la dinamica di gioco si focalizzasse sulla ricerca di quelle che chiamiamo statistiche d'avventura, a detrimento dell'efficacia del gruppo. Questo problema potrebbe riemergere, ma pensiamo che il sistema attualmente in uso sia troppo penalizzante e faccia più danni che altro", si legge su Battle.net.

Gli sviluppatori hanno anche abbassato il moltiplicatore di punti vita dei mostri per ogni giocatore aggiuntivo nelle partite cooperative. "Con la patch 1.0.4 è del 75% a ogni livello di difficoltà, invece che l'incrementale 75/85/95/110% attualmente in uso. Questo rende i nemici molto più gestibili in modalità Cooperativa e premia i gruppi ben coordinati con una più alta efficienza nella raccolta di oro e oggetti, rendendo il gioco di gruppo più remunerativo rispetto a quello in giocatore singolo".

L'aggiornamento riduce il divario tra i mostri normali e i gruppi di élite (campioni e rari). "Abbiamo reso i nemici normali un po' più forti, abbassando nel contempo la difficoltà dei campioni e dei rari". La vita dei mostri normali cresce di circa il 5-10% a difficoltà Inferno, ma di pari passo aumenta anche la probabilità che lascino cadere oggetti magici o rari con un fattore di quattro. Nel contempo, si riduce la vita dei campioni e dei rari di circa il 10-25%, diminuendo il divario di difficoltà tra le due tipologie.

Per accorciare il divario tra i mostri normali e quelli élite, Blizzard è intervenuta anche su alcune delle abilità più frustranti dei mostri, come Catene di fuoco e Schermo. Modifiche anche per quanto riguarda le armi. "Il danno è la statistica più importante per un'arma. Può essere disarmante trovare un sacco di armi e sapere già, prima ancora di guardarle, che non saranno di nessuna utilità. Per dare a queste armi una possibilità, il valore del danno base di tutte le armi di livello 61 e 62 raggiunge anche il massimo di quelle di livello 63". Ridotto inoltre il divario tra i danni effettuati da due armi e da un'arma a due mani.

Sono stati tolti i contatori che gestiscono lo stato di furia e la meccanica di "ripristino totale della salute" dei gruppi di campioni e rari, in quanto non rispecchiano la filosofia generale del gioco, che è quella di raccogliere oggetti nel modo più efficiente possibile. Per quanto riguarda la penalità di morte, Blizzard ha ridotto i costi di riparazione degli oggetti di livello più alto del 25%. Migliorati anche gli oggetti leggendari e sono stati apportati a moltissimi cambiamenti alle classi. Infine, parliamo del sistema d'eccellenza (Paragon system), che vuole risolvere il problema dei ritrovamenti magici fornendo allo stesso tempo un nuovo sistema di progressione per tutti i giocatori che hanno raggiunto il livello 60.

Dopo aver raggiunto il livello 60, ogni punto di esperienza guadagnato uccidendo mostri servirà a progredire nei livelli d'eccellenza. Ci sono 100 livelli d'eccellenza e ogni livello d'eccellenza raggiunto vi ricompenserà con un aumento delle statistiche base come Forza, Destrezza, Intelligenza e Vitalità in proporzione simile alla crescita data da un normale livello. Inoltre otterrete un +3% ritrovamenti magici e +3% ritrovamenti d'oro.

Inoltre, una cornice sempre più ricca adorna il ritratto del personaggio nella finestra del gruppo al raggiungimento di ogni dieci livelli d'eccellenza. Il livello d'eccellenza sarà visibile da tutti i giocatori in qualsiasi posto in cui è mostrato il livello normale. "Sappiamo che molti di voi hanno raggiunto il livello 60, anche con più personaggi. Questo sistema offre un modo per progredire ogni volta che si effettua l'accesso al gioco".

Secondo il game director Jay Wilson, il primo livello Paragon dovrebbe tenervi impegnati più o meno come il passaggio dal livello 59 al 60, e le richieste in termini di esperienza aumenteranno in modo graduale. Per raggiungere il più alto livello di Paragon servirà un tempo simile a quello per raggiungere il livello 99 in Diablo II. Il sistema inoltre limita i ritrovamenti magici e d'oro al 300%. Dopo la patch 1.0.4 il team di Diablo III si concentrerà sulle opzioni di difficoltà.