Giochi PC

La star della WWE Booker T. fa causa ad Activision per un personaggio di Black Ops 4

Booker T. Huffman, famosa star della WWE, ha fatto causa ad Activision per violazione di copyright, affermando che il personaggio di Call of Duty David “Prophet” Wilkes è basato su GI Bro, creato da Huffman nei primi anni della sua carriera.

Nel 2015, Booker T. Huffman ha collaborato con Travis Huffman (lo stesso cognome è una coincidenza) per alcuni disegni basati sul personaggio e, inoltre, per la creazione di un albo a fumetti chiamato “GI Bro and the Dragon of Death”. Huffman ha pubblicizzato il personaggio apparendo come GI Bro ad alcuni eventi ed è legalmente autore e unico proprietario di GI Bro.

Prophet è apparso per la prima in Black Ops 3: in quel caso, era ritratto come un uomo potenziato cyberneticamente. Lo scorso anno, però, è apparso in Black Ops 4 nella propria versione completamente umana: quest’ultima è praticamente identica a GI Bro. Possiamo vedere un’immagine di confronto qui sotto.

Gli avvocati di Huffman affermano che la somiglianza è innegabile: dall’aspetto, al tipo di corpo, il vestiario e l’espressione facciale; tutto è troppo simile per poter essere una coincidenza. Ovviamente spetterà a una corte decidere se si tratta di una violazione di copyright.

Black Ops 4 ha raggiunto 500 milioni di dollari in vendite nei primi tre giorni, con un totale di oltre un miliardo: nel caso nel quale la corte dovesse dare ragione a Huffman, Activision dovrebbe pagargli una cifra considerevole. Voi cosa ne pensate?

Call of Duty Black Ops 4 è acquistabile a questo indirizzo.