eSports

L’Atalanta conferma il suo impegno negli e-Sport con l’e-Sport Palace di Bergamo

L’Atalanta, squadra di calcio di Bergamo che milita in seria A, ha rinnovato il suo impegno negli eSport ribadendo anche quest’anno la partnership con l’Esport Palace di Bergamo, una struttura importante che include un ristorante, una sala LAN di tutto rispetto con svarieta postazioni PC e simulatori racing e un negozio di hardware per il gaming.

La formula della partnership, però, non è quella che ci si potrebbe aspettare. Al centro, infatti, non ci saranno simulazioni calcistiche, ma la voglia di creare un punto di aggregazione su altri giochi per i tifosi della Dea, sfruttando le possibili sinergie con giocatori e società sportiva.

Ci si potranno quindi aspettare tornei e iniziative su MOBA, FPS e ovviamente simulazioni di guida con in premio incontri con i giocatori o visite allo stadio. Inoltre, nei prossimi mesi verrà presentata una linea di prodotti gaming legati al brand della squadra bergamasca e AK Esports.

“Il progetto non è ancora completamente definito nei dettagli,” – dice Alessio Cicolari, Ceo AK Group – “ma organizzeremo una serie di eventi che riuscirà a creare un punto di aggregazione molto forte attorno al brand dell’Atalanta e dell’Esport Palace. Adesso che le restrizioni legate alla pandemia si stanno allentando, possiamo finalmente mettere a terra tutta la potenzialità dell’iniziativa”.

“Quello su cui vogliamo far leva e far crescere” – dice il portavoce della squadra – “è la community dell’Atalanta, traghettandola anche su giochi e ambiti non direttamente collegati al calcio, ma che gravitano attorno al nostro stemma”.

La partnership, inoltre, potrà anche contare sul supporto del nuovo sponsor LeoVegas.news, che affiancherà il team e l’Esport Palace per tutto il prossimo anno.