Tom's Hardware Italia
Giochi PC

L’E3 2018 di EA: FIFA, Anthem e Battlefield V

L'EA Play tornerà dal 9 all'11 giugno 2018 al The Hollywood Palladium di Los Angeles. L'evento di tre giorni sarà trasmesso anche in diretta mondiale su EA.com, mentre l'EA PLAY FanFest includerà postazioni di prova dei giochi, dimostrazioni, musica dal vivo e molto altro. Il livestream della conferenza stampa si terrà sabato 9 giugno alle […]

L'EA Play tornerà dal 9 all'11 giugno 2018 al The Hollywood Palladium di Los Angeles. L'evento di tre giorni sarà trasmesso anche in diretta mondiale su EA.com, mentre l'EA PLAY FanFest includerà postazioni di prova dei giochi, dimostrazioni, musica dal vivo e molto altro.

Il livestream della conferenza stampa si terrà sabato 9 giugno alle ore 20:00 e saranno mostrate anteprime e rivelazioni sul nuovo capitolo di Battlefield, Anthem e gli immancabili sportivi come FIFA e Madden NFL tra i tanti possibili giochi che potrebbero essere mostrati. I tempi, inoltre, potrebbero essere maturi anche per un nuovo Dragon Age. 

FIFA 19

FIFA 19

Non potrà mancare il gioco calcistico più atteso e giocato di sempre: Fifa 19, di cui tutti si interrogano sulle novità che saranno presenti nel titolo. Le voci parlano di nuovi campionati come quello indiano e cinese, non sarebbe da escludere anche la Serie C italiana ma potrebbe essere molto più difficile da inserire. Più fattibile l'acquisizione dei diritti della Coppa Italia e della Seria A, per abbandonare finalmente il nome di "Calcio A" in favore di loghi, maglie ufficiali e nomi delle squadre del massimo campionato italiano di calcio. L'altra grande novità potrebbe interessare la Champions League e l'Europa League con licenza ufficiale in seguito al contratto per i diritti con Konami terminato.

Vi ricordiamo che potete seguire E3 2018 comodamente dalla nostra pagina evento, sulla pagina Facebook di Game Division oppure dal profilo di Yuri Polverino, il nostro inviato che ci porterà nel backstage della fiera videoludica più importante al mondo!

L'indiscrezione più clamorosa potrebbe riguardare la natura di Fifa che passerebbe da gioco singolo a cadenza annuale a gioco come servizio, con gli aggiornamenti di rose e campionati a settembre. Difficilmente non vedremo il "Viaggio" con protagonista Alex Hunter, modalità che ha riscosso molto successo. Intanto, in attesa di novità dall'E3, molti fan non perdono le speranze e si aspettano di poter tornare a giocare col meteo variabile.

Anthem

Anthem

Il velo su Anthem è stato tolto per la prima volta all'E3 2017 in occasione dell'EA Play, ma ha lasciato tutti di sorpresa con un video gameplay durante la conferenza Microsoft. La nuova IP di BioWare cerca di capitalizzare il successo dei giochi di ruolo e d'azione a mondo condiviso, ponendosi come un diretto avversario di Destiny e The Division. Bisognerà attendere però marzo 2019, ma l'E3 potrà sicuramente mostrare l'universo sci-fi che gli autori di Mass Effect hanno in serbo per i giocatori.  

I protagonisti saranno i Freelancer, gruppi di individui che si sono lasciati alle spalle la civiltà per esplorare la bellezza primordiale che li circonda e affrontarne tutti i pericoli che vi si nascondono. Fino a un massimo di quattro giocatori possono unirsi nella stessa partita e cooperare per superare le sfide. Grazie all'esotuta Javelin, c'è un ampio ventaglio di possibilità di movimento: volare, saltare e arrampicarsi per approcciare l'esplorazione come meglio si preferisce.

Non solo l'armatura sarà d'avanguardia ma lo saranno anche le armi e le abilità, personalizzabili con il loot. La possibilità di poter giocare anche in single-player fa ben sperare nella possibilità che la storia sia maggiormente elaborata rispetto ai competitor, mantenendo un buon equilibrio tra le due componenti.

Battlefield V

Battlefield V

Battlefield V vede un ritorno alle origini, è stato infatti già svelato durante il reveal del 23 maggio che teatro degli scontri saranno i campi della Seconda Guerra Mondiale. L'azienda svedese ha tutta l'intenzione di offrire contenuti avvincenti sia in singolo che in multigiocatore, dove la faranno da padrone scontri su vasta scala e numerose modalità. Punto focale della campagna saranno le Storie di Guerra, le particolari introspettive già adottate in Battlefield 1 per narrare le storie meno note del conflitto e dare un taglio più umano, più incentrato sui singoli protagonisti.

Come una vera e propria antologia, ogni racconto ci metterà nei panni di donne e uomini, ciascuno col proprio bagaglio personale di esperienze e ideali.  Si potranno rivivere scontri dalla Norvegia al Bombardamento di Rotterdam, fino all'esplorazione delle campagne francesi e del Nord Africa. Battlefield V sarà uno sparatutto ricco di contenuti e si evolverà nel tempo con nuovi aggiornamenti per la community, già a partire dal lancio e senza la necessità di acquistare un season pass.

Il prossimo capitolo segnerà un passo importante, senza rinunciare ai tratti caratteristici del brand. I rumour parlano addirittura di una modalità Battle Royale che non sarebbe da escludere. DICE ha dichiarato di star analizzando come una modalità del genere potrebbe essere implementata in Battlefield ma al momento non ha ulteriori informazioni da condividere.

I contenuti ufficiali al momento prevedono Conquista da 64 giocatori, Grand Operations, una nuova modalità con eventi dinamici in cui l'esito di ogni battaglia influenzerà alcuni elementi nelle partite successive, e Airbone. Quest'ultima incentra gli scontri sull'attacco o sulla difesa di un obiettivo. In attacco ci paracaduteremo al suolo nel tentativo di distruggere l'artiglieria nemica, mentre in difesa dovremo sventare la minaccia che giunge dall'alto.

La modalità Company consente, invece, di creare e modificare i propri soldati, armi e veicoli che si evolveranno durante il gioco. Saranno assenti i lootbox, mentre armi e skin potranno essere sbloccate attraverso la conquista di obiettivi in-game come ad esempio quelli previsti da Combined Arms, la modalità cooperativa per cinque giocatori, che terrà impegnati attraverso missioni procedurali e nuovi obiettivi a cadenza regolare.

The sims

The Sims 5

Tha Sims 4 ha riscosso un buon successo e continua a essere giocato da una solida base di videogiocatori. Un nuovo capitolo non è da escludere e le voci sembrano puntare per il 2020, con una rivelazione già a partire dal prossimo E3 o nel corso del 2019. Se The Sims 5 vuole tornare a far innamorare i fan, Maxis non potrà che ascoltare anche i numerosi feedback che la sempre molto partecipe community fa pervenire, in particolare il passaggio a un "open world" in cui sentirsi parte di una grande città evitando i tempi di caricamento dei viaggi rapidi e tool per creare sempre più abbondanti di funzionalità e facili da utilizzare.

Star Wars

Star Wars

Il gioco di Star Wars sviluppato da Respawn Entertainment potrebbe uscire durante l'anno fiscale 2020, ma sappiamo che EA è solita ingolosire i propri fan anche con trailer di giochi apparentemente lontani nel tempo. Il gioco a tema Guerre Stellari potrebbe indicativamente essere pubblicato nella finestra temporale che va dal primo aprile 2019 al 31 marzo 2020. 

Dopo la chiusura di Visceral Games, che era al lavoro su un gioco di Star Wars ambientato tra Episodio IV e L'Impero Colpisce Ancora, e il passaggio di sviluppo a EA Vancouver, il più vicino titolo di Star War a vedere la pubblicazione potrebbe essere proprio quello di Respawn, complici anche le vendite e le critiche mosse dai giocatori a Battlefront II. La casa di sviluppo nata da una costola di Infinity Ward è però anche al lavoro su di un progetto legato alla VR per Oculus e sul nuovo Titanfall.

Plants vs  Zombies Garden Warfare

Plants vs. Zombies: Garden Warfare 3

Lo spin-off di Garden Warfare unisce i famosi tower defense Piante contro Zombie di PopCap alle sparatorie spensierate e colorate di uno sparatutto. Garden Warfare 2 è uscito nel 2016 e l'unico elemento più recente che indica a un possibile sviluppo di un seguito è un fumetto apparso nei listini di Amazon. Il fumetto-ponte ufficiale sarebbe scritto da Paul Tobin con le illustrazioni di Tim Lattie e collegherebbe Plants vs. Zombies: Garden Warfare 2 a Plants vs. Zombies: Garden Warfare 3. Il fumetto dovrebbe uscire il 25 settembre 2018 negli Stati Uniti. Nessuno da EA ha ancora confermato ufficialmente il gioco, ma se è vero che un fumetto è in produzione, potrebbe esserlo anche il gioco.

Sea of Solitude

EA Originals

Il programma EA Originals permette a piccoli sviluppatori di lavorare con il supporto di EA per far sì che i loro giochi giungano ai giocatori curandone sviluppo, marketing e pubblicazione. In passato questa collaborazione ha già dato modo di far giocare titoli come A Way Out e Fe. Ci aspettiamo che anche quest'anno EA riveli qualche collaborazione e ci sorprenda. Il panorama indipendente è ricco di giochi unici e particolari, come lo era Unravel che ha ispirato il programma EA Originals. Speriamo che finalmente l'E3 porti buone notizie per Sea of Solitude, il secondo dei giochi targati EA Originals annunciato nel 2016 e ad oggi ancora senza una data d'uscita. 


Tom's Consiglia

Battlefield 1: Revolution ti permette di giocare al gioco base più le 4 espansioni, non perderlo!