Giochi PC

League of Legends: il CEO di Riot Games è stato accusato di molestie

Mattinata turbolenta quella appena trascorsa in Riot Games, la compagnia che ha dato i natali ad uno dei più grandi successi dell’epoca moderna dei videogiochi, ovvero League of Legends. Stando a quanto è emerso in queste ore, all’interno della compagnia di Lol l’ex assistente del CEO di Riot ha accusato quest’ultimo per molestie, andando anche a denunciarlo ormai più di un mese fa, ovvero lo scorso 7 gennaio.

riot games esports

Sharon O’Donnell, questo il nome dell’ex assistente del CEO di Riot Games, ha sporto la denuncia al tribunale di Los Angeles, chiedendo di essere risarcita per i danni causati dalla discriminazione che avrebbe subito, dai diversi stipendi che non le sono stati pagati e dall’ambiente lavorativo molesto. Stando a quanto viene detto dalla donna, dall’assunzione al momento del licenziamento era stata messa in situazioni a dir poco piacevoli.

Viene specificato, inoltre, che la O’Donnell non si è mai proposta di accogliere le richieste del CEO della compagnia di League of Legends, e per questo si è ritrovata senza lavoro poco dopo, senza che le venisse fornita una chiara spiegazione sul suo licenziamento. Oltre a questa situazione, l’ex assistente rimarca con forza anche diversi mancati pagamenti del suo stipendio e non solo, anche delle ore di straordinario che aveva effettuato.

League of Legends Wild Rift

Per quanto riguarda la posizione di Riot Games, la compagnia per il momento ha dichiarato che il CEO verrà sottoposto ad un indagine che andrà a chiarire e verificare quanto riportato dalla O’Donnell in queste settimane. Una situazione davvero molto delicata e di cui ne sapremo di più solamene una volta che tutte le parti chiamate in causa avranno fatto gli accertamenti del caso. Cosa ne pensate di questa situazione emersa di recente?

Se siete amanti dell’universo di League of Legends, potete acquistare questi gadget su Amazon ai seguenti indirizzi: Guida ufficiale i Reami di Runeterra o questo fumetto dedicato a LOL.