Giochi Mobile

League of Legends Wild Rift | Anteprima del nuovo fenomeno mobile

Negli scorsi giorni abbiamo avuto modo di scoprire maggiori dettagli, oltre che poter provare anticipatamente, l’open beta di League of Legends Wild Rift, che verrà resa disponibile in Europa a partire dal prossimo 10 Dicembre. Per chi non ne avesse mai sentito parlare, si tratta della versione per piattaforma mobile, in arrivo anche su console, del celebre MOBA sviluppato da Riot Games. Con un modello di gioco maggiormente snello, atto a garantire partite più rapide senza intaccare l’importante componente competitiva del titolo, League of Legends Wild Rift si appresta a diventare uno dei prossimi fenomeni mobile, dopo aver già conquista il mercato orientale, dove si è posizionato in vetta alle classifiche di tutti i marketplace locali di App.

League Of Legends Wild Rift, infatti, rielabora i combattimenti strategici 5 contro 5 per un sistema di controllo a doppia levetta, che lo rende fruibile in maniera maggiormente pratica sia sugli schermi touch dei dispositivi mobile, che attraverso i numerosi controller disponibili sul mercato. Per rendere più rapide le partite, visto l’ambiente ludico diverso rispetto alla piattaforma PC, sono state create delle nuove mappe di dimensioni ridotte mantenendo, però, la decennale mitologia di Runeterra e dei suoi campioni.

Lo scopo del gioco rimane analogo alla versione originale del titolo: in una mappa di dimensioni quadrate, divisa da tre corsie (una centra e due laterali) le due squadre saranno chiamate a distruggere il Nexus avversario. Queste basi saranno poste ai due angoli opposti della mappa e per raggiungerle i vari giocatori dovranno attraversare le corsie presenti nelle mappe, eliminare i giocatori avversari e le torrette poste a difesa dei Nexus. League Of Legends Wild Rift, in sostanza, riprende i fondamentali della versione per PC, e Mac, e la ripropone, come accennavamo poc’anzi, in una versione ridotta è maggiormente dinamica.

Parte del processo di snellimento attuto per League Of Legends Wild Rift, passa anche su una rinnovata gestione dei campioni. I 50 personaggi disponibili, selezionati fra gli oltre 140 presenti sul titolo originale e ai quali sono stati aggiunti alcuni eroi inediti per questa versione, sono frutto di una minuziosa opera di bilanciamento atta a riadattare il sistema di controllo in un’ambiente in cui, per motivi di pura necessità, è richiesto un numero di comandi inferiore. Ogni campione, infatti, avrà a disposizione quattro abilità e due incantesimi, oltre al comando per il richiamo e per l’utilizzo dei lumi. I cooldown ci sono parsi lievemente più rapidi della controparte per PC, così come le modifiche apportate ad alcune abilità, maggiormente sensate per lo scopo ultimo di rendere più rapidi gli scontri.

Il comparto gestionale di League Of Legends Wild Rift si presenta in maniera molto simile a quello già, ampiamente, conosciuto dai fan del titolo con un emporio ben rifornito e che presenta qualche novità in termini di tipologie di oggetti disponibili al suo interno. Molto interessante anche l’introduzione dello shop rapido, che riduce i momenti maggiormente statici, permettendo potenziamenti rapidi senza allontanarsi dall’azione di gioco. Tutti questi aspetti convergono in un’esperienza che riesce a riprodurre fedelmente quanto sperimentato nella versione per PC di League Of Legends, riuscendo nell’arduo compito di non snaturare eccessivamente l’essenza del gioco, offrendone una variante che siamo sicuri saprà fare breccia negli amanti dei MOBA e che, indubbiamente, si amalgama perfettamente con l’ambiente mobile e console.

Apprezzabile la presenza di un’ampia sezione dedicata ai tutorial di gioco e a una serie di sfide pensate per chi non conosce il titolo originale. Molto intrigante, infine, la possibilità di giocare in co-op con un amico contro l’IA, una soluzione semplice e divertente per giocare in compagnia dei propri amici e fare pratica. In termini di microtransazioni, invece, troviamo un sistema di monetizzazione molto simile a quello visto nella versione per PC. League Of Legends Wild Rift, infatti, proporrà ai giocatori una vasta scelta di elementi cosmetici oltre alla possibilità di acquistare alcuni campioni, ottenibili comunque gratuitamente giocando costantemente.

League Of Legends Wild Rift punta, inoltre, a imporsi nella scena competitiva, come viene ampiamente mostrato da un sistema di partite classificate con un sistema di rank interno. Il pacchetto confezionato da Riot per questa Open Beta Occidentale, si mostra come una versione già pienamente funzionante di League Of Legends Wild Rift, mantenendosi in una “preventiva” situazione di “Beta” giusto per poter ricevere feedback costanti dall’utenza e verificare l’operatività delle infrastrutture. Noi, per quanto abbiamo potuto vedere, siamo rimasti molto soddisfatti del risultato finale, anche se aspettiamo l’imminente popolamento dei server prima di poter dare un giudizio definitivo su questa, nuova, iterazione di League Of Legends.

Se vi siete appena avvicinati all’universo di League Of Legends, vi consigliamo la lettura de I Reami Di Runeterra, la guida ufficiale al celebre MOBA di Riot.