Giochi PC

Legends of Runeterra dice no alle loot box, ecco perché

Come sapete, Legends of Runeterra è il nuovo gioco di carte collezionabili di Riot Games, sviluppatori di League of Legends. Recentemente, gli sviluppatori hanno rilasciato un’intervista a Eurogamer.net. Attraverso quest’ultima possiamo scoprire qualche dettaglio interessante legato al modello economico del gioco.

Legends of Runeterra non includerà alcuna loot box a pagamento. Si tratta di una scelta che distanzia nettamente il titolo da altri simili, come Hearthstone. Perché mai Riot Games ha deciso di farlo? La volontà è di dare il massimo controllo al giocatore. Steve Rubin di Riot Games ha affermato: “Abbiamo una cosa chiamata Evolve, si tratta di un sistema tramite il quale, ogni settimana nella quale giochi, ottieni alla fine uno scrigno le cui ricompense migliorano quanto più hai giocato. È interessante perché abbiamo provato un sistema completamente senza pacchetti, e i giocatori si chiedevanoHey, dove sono le buste?”. Perché la gente vuole aprire i pacchi. Abbiamo quindi tenuto la parte bella, ma abbiamo tolto il “devi pagare per avere carte a caso”.

Legends of Runeterra

Ha poi continuato affermando: “Abbiamo anche altre caratteristiche uniche, come le regioni, le quali in sostanza ci permettono di scegliere in quale categoria far avanzare i nostri progressi.” Rubin spiega poi che semplicemente giocando è possibile ottenere tutte le carte a disposizione, ma è possibile pagare direttamente per ottenere proprio la carta che si desidera, anche nel caso dei Campioni. Il punto fondamentale è che non c’è il rischio di pagare e ottenere una carta a caso di cui non si ha bisogno.

Rubin spiega inoltre che alla base c’è un comportamento più etico. Spiega che, per quanto in certi luoghi la cultura rende più accettabile le loot box (come in Giappone), Riot vuole fare il meglio per i giocatori e questo significa non inserire le loot box. Il gioco sarà uguale in tutte le regioni del mondo.