PlayStation

L’esperienza paga

Pagina 3: L’esperienza paga

L’esperienza paga

I nemici di Vegas 2 sono un po’ eterei. I loro cadaveri rimangono sul suolo pochi istanti ma poi l’unica traccia che ne rimane sono le armi e qualche macchia di sangue. Per un gioco next gen che esce nel 2008 ci sembra un po’ pochino. Dal punto di vista degli armamenti, l’arsenale non è malaccio e farebbe morire d’invidia persino John Rambo. Tra i vari attrezzi di morte, una quarantina, citiamo AKS-74U, M468, FNC, Fucile Tattico 500, mitraglietta AUG PARA, Scout, L96 Artic, Desert Eagle, tutti personalizzabili in varie modalità di fuoco e accessoristica. Ovviamente non tutto l’arsenale è disponibile dal principio, anzi, le armi si devono sudare guadagnando punti esperienza, principalmente uccidendo più nemici possibile. Come in un gioco di ruolo, ci sono tre classi disponibili: cecchino, assalto  o tattico. Se preferisci freddare i nemici con un colpo secco e preciso, allora propendi verso il cecchino. Se il tuo migliore amico si chiama fucile a pompa, probabilmente sei un assaltatore. Ogni volta che si passano determinati obiettivi in ciascuna classe, si sbloccano nuove armi. Ci sono poi le promozioni, che a loro volta sbloccano giubbetti antiproiettili più o meno confortevoli ed efficaci. Questo sistema di per sé è divertente e interessante, anche se a sua volta ha qualche difetto. A volte, per esempio, capita di trovare in giro armi ben prima di averle sbloccate.

Per quanto riguarda le modalità di gioco, oltre allo Scenario troviamo la Caccia ai terroristi, da giocare da soli o in squadra. Consiste nella caccia e uccisione di una cinquantina di nemici della nazione su una mappa predefinita. Semplice e sanguinaria, ma divertente. Sono disponibili anche modalità di gioco online come Team Leader e Demolition. La prima consiste nell’accompagnare un leader in un luogo sicuro e proteggerlo. La seconda nel piazzare una bomba, che la squadra avversaria invece cerca di disinnescare.