PlayStation

Let’s Sing 2021 | Recensione, karaoke da lockdown


Let’s Sing 2021 – PS4
Genere
Musicale-Karaoke
Piattaforma
PlayStation 4, Xbox One, Switch
Sviluppatore
Voxler
Editore
Koch Media
Data di Uscita
13/11/2020

Let’s Sing 2021 è l’appuntamento, ormai fisso, di quest’anno con una delle poche serie di genere musicale-karaoke rimaste nel panorama dei videogiochi. A poche settimane dalla versione dedicata ai Queen, lo sviluppatore Voxler ritorna con il capitolo annuale per proporre una nuova scaletta di brani e una buona variazione sul tema della modalità single player.

Oltre alle nuove canzoni, una delle principali novità di quest’anno è la modalità Legend che tenta di diversificare e dare una maggiore varietà al single player. Let’s Sing 2021 resta senza dubbio nella top ten dei titoli multigiocatore ma Voxler ha voluto spingere sul gioco in singolo nel tentativo di offrire una maggiore longevità con una formula che non sia semplicemente legata al miglioramento delle proprie interpretazioni. Lo sviluppatore sarà riuscito nel suo intento?

Bad Guy di Billie Elish è fra i trenta brani di Let's Sing 2021.
Let's Sing 2021

Let’s Sing 2021: le modalità di gioco

In tempi in cui un party game vale come assembramento e nel quale anche cantare viene considerata un’attività a forte emissione di droplet, la scelta di Voxler espandere la modalità in singolo di Let’s Sing 2021 non può che essere accolta positivamente. Anche in questo capitolo torna la modalità Classic (1-4 giocatori) in cui è possibile scegliere a piacimento i trenta possibili brani della scaletta e tentare di aumentare il proprio punteggio migliorando l’interpretazione delle varie canzoni.

Dal punto di vista del gameplay, la formula è quella di sempre: come in tutti i giochi karaoke si tratta di rispettare le tonalità del brano originario cercando di commettere meno errori possibile per aumentare le proprie combo e, magari, cercare di eseguire esattamente le note dorate che moltiplicheranno i punti accumulati con una percentuale maggiore. Di per sé la modalità Classic è sempre stata in grado di garantire una bassa o elevata longevità, allo stesso tempo, a secondo dell’approccio: per gli utenti più competitivi riuscire a migliorare il proprio punteggio con esecuzioni sempre più fedeli può rivelarsi facilmente un incentivo a tornare sui brani e a ripeterli fino alla perfezione ma per gli appassionati di karaoke che non badano troppo al punteggio e che magari vogliono altre motivazioni, l’interesse per la modalità Classic poteva rivelarsi decisamente limitato.

Per questo Voxler ha deciso di introdurre la modalità Legend (un giocatore) che è assimilabile a quella in stile carriera dei titoli sportivi. Ai giocatori viene chiesto di sfidare alcuni gruppi di quattro avversari e, per ciascuno di questi, ci sono tre prove che richiedono di cantare strofe di brani diversi con differenti obbiettivi che, una volta superate, permettono di cimentarsi in una boss battle che consiste nell’esecuzione integrale di un brano. Nel complesso questa nuova modalità si è rivelata ben riuscita e originale, rappresentando una valida variazione sul tema rispetto alla modalità Classic anche se è consigliabile affrontarla solo dopo avere acquisito una certa familiarità con la maggior parte dei brani presenti nel gioco.

La modalità Legend di Let's Sing 2021 propone anche delle boss battle.
Let's Sing 2021

Anche la modalità Feat. (1-2 giocatori) può essere affrontata in singolo o (in maniera decisamente più entusiasmante) con un’altra persona. A entrambi i partecipanti vengono assegnate strofe diverse sino ad arrivare al ritornello da eseguire in contemporanea. Più si riesce a cantare sincronizzati e maggiore sarà il livello di sintonia visualizzato su un apposito indicatore su schermo.

La modalità Mixtape (1-4 giocatori), invece, richiede di eseguire in sequenza brevi passaggi di differenti canzoni. Alcuni mix sono già precompilati, come quelli dedicati alle cantanti, alle canzoni più datate e alle hit del millennio, ma progredendo nel sistema di livelli del gioco è possibile sbloccare mixtape personalizzabili per inserire le canzoni che si preferiscono. L’idea alla base di questa modalità è, sulla carta, più interessante di quanto sia nella sua implementazione dato che tra una strofa e l’altra delle differenti canzoni ci sono dei tempi di caricamento che fanno decisamente perdere il ritmo serrato di questa modalità. Se probabilmente i mix fossero stati già precompilaticon transizioni a tutti gli effetti da una canzone all’altra, questa modalità sarebbe stata sicuramente più riuscita e non resta che sperare nel prossimo anno e soprattutto nei tempi di caricamento delle console next-gen per vedere questa modalità esprimere il suo pieno potenziale. Ad ogni modo ci sembra di avere notato dei miglioramenti nei tempi di caricamento rispetto alla precedente edizione del gioco e a quella dedicata ai Queen.

Nella modalità Classic viene assegnato un punteggio alle performance.
Let's Sing 2021

Let’s Sing 2021: la scaletta di canzoni

Come ogni anno, Let’s Sing 2021 propone una scaletta brani che mette insieme un repertorio molto recente e canzoni un po’ più datate. Nonostante Voxler citi anche la presenza di “classici di tutti i tempi”, nella maggior parte dei casi, i brani sono canzoni da classifica uscite negli ultimi tre anni con qualche sporadica incursione nel passato. Il pubblico a cui dedicato Let’s Sing 2021 è, almeno nella versione base del gioco, molto giovane. Nella scaletta si trovano infatti brani particolarmente recenti e magari rimasti per settimane nella Billboard Hot 100 come Thank u, Next di Ariana Grande e Sucker dei Jonas Brothers e ancora If I Can‘t Have You di Shawn Mendes. Non manca qualche incursione nei primi anni Duemila con i Linkin’ Park e Somewhere I Belong e infine, vale la pena sottolineare anche la presenza, di una canzone come I Just Can‘t Wait to Be King tratta dal Re Leone nella sua versione del 1994.

Se a questi si aggiungono anche nomi come Selena Gomez, Lizzo, Rita Ora, Panic! at the Disco, Billie Elish e Dua Lipa, presente con Don’t Start Now, si può intuire come Let’s Sing 2021 sia fondamentalmente tutto bilanciato sui cantanti pop degli ultimi anni e su rappresentanti del genere EDM con produttori come Calvin Harris e Marshmello. Parzialmente rappresentate anche le band con le canzoni dei Maroon 5, Imagine Dragons e The Lumineers. 

Chi è alla ricerca di un titolo che accontenti più fasce demografiche, e quindi che includa anche grandi classici degli anni ‘80 e ‘90, farà bene a rivolgersi ai DLC o alla più costosa Platinum Edition che contiene tutti i contenuti scaricabili. Nei pacchetti dedicati agli anni ‘80 ci sono infatti i Tears for Fears con Everybody Wants To Rule The World, Tainted Love dei Soft Cell, i Wham! con Wake Me Up Before You Go-Go e ancora un altro classico come It Must Have Been Love dei Roxette o Totale Eclipse of the Earth di Bonnie Tyler resa famosa, in anni recenti, dalla serie Glee.

La maggior parte dei brani di Let's Sing 2021 sono degli ultimi anni.
Let's Sing 2021

Vale la pena anche dilungarsi sui DLC e sulla Platinum Edition dato che sono inclusi anche brani anni ‘90 che coprono tutto il decennio: da Friday I’m In Love dei The Cure del 1992 fino a Never Ever, singolo d’esordio del gruppo inglese All Saints. Gli altri DLC sono poi dedicati ai brani definiti “da party” come Heart of Glass dei Blondie e una delle canzoni che può contare sul maggior numero di cover come Blue Monday dei New Order. E ancora i DLC di Let’s Sing 2021 includono brani anche del genere country e rock. L’offerta di contenuti scaricabili, in questo senso, è molto ampia e la versione Platinum Edition offre una scaletta molto più completa e in grado di accontentare più gusti musicali, ovviamente a un prezzo di listino più alto.

L’offerta di Voxler è dunque estremamente chiara: per gli under 30 il gioco base sarà più che sufficiente, mentre chi è al di sopra di quell’età apprezzerà probabilmente di più i contenuti della Platinum Edition e dei DLC. Come sottolineato già in sede di recensione l’anno scorso, sarebbe stato interessante vedere un po’ più di tracce dei decenni passati anche nella versione base del gioco in modo ma anche quest’anno l’offerta si rivela piuttosto netta. Infine, anche in Let’s Sing 2021, purtroppo non ci sono canzoni italiane, una mancanza che per certi versi continua a limitare l’accessibilità del gioco nel nostro Paese a differenza di altri mercati come quello francese o della Germania che può contare su una versione “mit deutschen Hits”.

Se si inseriscono nell’equazione anche i brani del DLC bisogna comunque dare atto a Voxler di avere messo in piedi una scaletta potenzialmente mastodontica offrendo una buona varietà anche se forse con un’eccessivo “buco” nella copertura del decennio di musica pop che va dal Duemila al 2010. Nel complesso, però. si tratta di un apprezzabile impegno, dal punto di vista musicale, soprattutto nel far conoscere i brani più datati, come già avevamo potuto constatare per le tracce meno note di Let’s Sing Queen.

Let's Sing 2021 permette di confrontarsi online con i risultati di altri utenti.
Let's Sing 2021

Let’s Sing 2021: la modalità party game e le sfide online

Sul fronte multiplayer Let’s Sing 2021 mantiene la stessa modalità vista nella versione dell’anno scorso e nello spin-off dedicato ai Queen. Anche in questo caso, come d’altronde accade per il karaoke dal vivo, Let’s Sing 2021 conferma la vocazione festaiola dato che il gioco che è in grado di dare il meglio di sé quando, a cimentarsi nei brani, sono più persone.

 Tutte le modalità possono essere affrontate con altri giocatori o con l’intelligenza artificiale anche se quella espressamente dedicata al multiplayer è quella, come si può intuire dal nome, Let’s Party. Due squadre composte sino a un massimo di quattro giocatori possono cimentarsi in minigiochi con diversi obiettivi come cantare con testi parzialmente illeggibili, raccogliere più monete e smettere di cantare quando su comando. Giocando da soli o anche in compagnia, il numero di microfoni non rappresenterà comunque un problema dato che Let’s Sing 2021, raccogliendo l’eredità dell’ormai estinta serie Singstar, permette di usare gli smartphone come microfoni grazie a un’applicazione dedicata. Chiaramente usare una periferica ad hoc è l’ideale, soprattutto data la migliore rilevazione della voce, ma per serate senza troppe pretese sanremesi, lo smartphone andrà più che bene.

Nei duetti di Let's Sing 2021 bisogna sincronizzarsi con altri giocatori o con l'AI.
Let's Sing 2021

Anche in questa edizione torna inoltre la modalità World Contest che permette di giocare online con altri utenti anche se, ancora una volta, si tratta di una sfida in differita e non di una gara in tempo reale. Avviando la modalità online, per la quale non è necessario il PSN Plus su PlayStation 4, è possibile sfidare i punteggi di alcuni giocatori tentando di superare i loro risultati e scalare la classifica mondiale. In questo caso, vale la pena quanto detto per l’edizione 2020 e ribadito per quella dei Queen: la possibilità di sfidare in diretta altri giocatori avrebbe avuto potenzialità enormi ma anche quest’anno Voxler ha preferito proseguire con la stessa formula vista nei precedenti capitoli.

7.4

Let’s Sing 2021 – PS4


Let's Sing 2021 ripropone la formula ormai collaudata della serie karaoke rinnovandola, rispetto all'anno scorso, con una scaletta di trenta brani di musica pop internazionale e una nuova modalità single player. Anche se la vocazione originaria del titolo resta (e non potrebbe essere altrimenti) quella da party game, Voxler ha tentato di rinnovare il gioco in singolo con una nuova modalità Legend che, presentando sfide canore con vari obiettivi, rappresenta nel complesso una valida alternativa alla classica dinamica da karaokea. La selezione dei brani riuscirà ad accontentare principalmente i giocatori che ascoltano musica pop recente e chi preferisce canzoni "storiche" dei decenni passati dovrà necessariamente rivolgersi ai DLC o alla Platinum Edition. Nel complesso la serie sviluppata da Voxler va migliorando di anno in anno, senza grosse rivoluzioni, ma tenendo fede ai suoi principi e confermandosi ormai come la migliore serie karaoke disponibile su console.

Pro

  • Scaletta di trenta brani di musica pop
  • La nuova modalità in singolo è riuscita
  • Tante modalità per il multiplayer

Contro

  • Pochi brani dei decenni passati
  • Mancano le canzoni italiane
  • Le sfide online restano asincrone
7.4