Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Mad Box: i creatori abbandonano il nome a causa di un conflitto di copyright

Mad Box non esiste più: a causa di un conflitto di copyright il nome non può essere usato; come vogliamo chiamare la nuova console?

Questo 2019 si sta rivelando carico di sorprese e annunci a tema videoludico e, ancora più precisamente, hardware. Con Google che è scesa in campo con Stadia, Xbox Scarlett che pare sempre più vicina all’annuncio ufficiale -in occasione dell’E3 2019– e PlayStation 5 che si è svelata nei primi dettagli, sono molti i nomi in campo. Non dobbiamo dimenticarci, inoltre, che l’anno è iniziato con l’annuncio di una nuovissima console: Mad Box. Forse alcuni se la sono dimenticata e, ora, dovete farlo tutti.

La futura creazione di Slightly Mad Studios, infatti, dovrà per forza cambiare nome, in seguito a un conflitto di copyright. Lo sviluppatore ha registrato il marchio il gioco dopo l’annuncio, ovvero il 3 gennaio 2019, ma il 25 marzo la società francese Madbox, sviluppatore di casual game, si è opposta in quanto “esiste una seria possibilità che si crei confusione tra il pubblico”.

Stando a quanto riportato da PCGamesInsider.biz, Slightly Mad Studios ha ritirato la propria richiesta di copyright il 5 aprile. Non ci sono state dichiarazioni ufficiali, ma è altamente probabile che la console dovrà ricevere un nuovo nome.

All’annuncio, il CEO di Slighty Mad Studios ha promesso il supporto al 4K, ai giochi di realtà virtuale (che raggiungeranno i 60 fps “per occhio”) e alla compatibilità con Rift e Vive, oltre che a molteplici headset, volanti e controller per picchiaduro. Il CEO afferma che la console sarà pronta nel 2022 e che sarà competitiva a livello di prezzo con i principali concorrenti.

Ora non ci resta che attendere e vedere se Slightly Mad Studios annuncerà un nuovo nome o se preferirà rimandare questa decisione. Voi avete qualche proposta interessante da suggerire?

Se siete alla ricerca di console e non volete attendere Mad Box (o come si chiamerà) potete optare per una PlayStation 4, una Xbox One o un Nintendo Switch.