eSports

Magic Arena, il mazzo della settimana: Selesnya Aggro [M21 standard]

Ciao a tutti ragazzi! Come ogni settimana sono felice di condividere con voi qualche opinione su liste, stato del gioco e situazione della scena ranked su Magic Arena!

Il 25/06/2020 la Wizard of the Coast ci ha permesso di giocare in anteprima sul nostro canale Twitch tutta la nuova espansione, M21!

È stata una bellissima esperienza dove abbiamo potuto provare il power-level di alcune nuove carte inserite in mazzi già rodati e nuove brew. I momenti meme non sono mancati mentre giocavamo il nostro caro 5c Santuari ma poi abbiamo fatto sul serio col mazzo di cui vi parlo oggi.

Le strategie aggro sono sempre interessanti dal mio punto di vista dato che dobbiamo gestire molto bene tutte le nostre risorse. In particolare io sono un fan dei mazzi a base rossa ma per questa volta abbiamo cambiato punto di vista giocando Selesnya (verde-bianco) aggro!

Le carte che hanno dato la spinta per giocare questo archetipo – inesistente pressappoco da Throne of Eldraine – sono Basri Ket e Conclave Mentor!

BASRI KET

Devoto a Oketra e in arrivo direttamente da Amonkhet (un piano del multiverso di MtG basato sull’antico egitto) è un paladino senza macchia. Combatte per proteggere le persone intorno a sé e difende i suoi compagni di battaglia con un magico scudo di sabbia dorata prevenendo i danni. Bellissima lore ma a noi per il lato competitivo interessa molto di più la carta. Parliamone un po’. A costo tre avremo un planeswalker che si presenta sul campo di battaglia con tre segnalini fedeltà. Col suo +1 rende indistruttibile una creatura regalandole anche un segnalino +1/+1 (sinergia perfetta con conclave Mentor che ne farà mettere uno addizionale) e con la sua ultimate – togliendogli sei segnalini fedeltà – avremo un emblema che a ogni nostro inizio combattimento produrrà un token 1/1 per poi andare a mettere un segnalino +1/+1 su OGNI creatura che controlliamo. Non male. Ma ho volontariamente lasciato il suo effetto più interessante e impattante sul board in un tempo ragionevole per un mazzo aggressivo, il -2. Nel turno in cui sacrificheremo due segnalini fedeltà del nostro Basri per ogni creatura non pedina attaccante che controlleremo metteremo in campo altrettanti token 1/1 tappati e attaccanti. L’apporto che questo ha sul board è chiaramente devastante.

Chiaramente il suo effetto non lega benissimo con la vecchia base dei mazzi GW di Magic Arena, ovvero i token. Da sempre questi sono stati i colori predominanti per quello che riguarda mazzi aggro basati sullo sciamare il board con un’infinità di piccoli e fastidiosissimi 1/1. Per questo abbiamo ridotto al minimo le carte che ne generano, giocando solamente due copie di Emmara, Soul of the Accord e due copie di March of the Moltitudes.

CONCLAVE MENTOR

Qualcuno ha per caso detto Winding Constrictor?! Più o meno dai, abbiamo un ottimo chierico centauro 2/2 che aggiunge un segnalino +1/+1 ogni volta che uno o più segnalino di questo tipo vengono messi su una creatura che controlliamo (attenzione, le spell come Giant Growth NON mettono segnalini permanenti +1/+1 ma danno un buffer alle statistiche senza cambiarle, quindi l’effetto di Mentor non si applicherà). Questa cosa chiaramente si sposa perfettamente con alcune delle creature aggressive migliori nel formato e le prime che mi vengono in mente sono Pelt Collector e Stonecoil Serpent! Oltre al fatto che Huatli’s Raptor e Venerated Loxodont diventano carte fortissime in “combo” con il nostro Conclave Mentor.

IL GAMEPLAN

Insomma, tirando le somme stiamo giocando un mazzo aggressivo a base “creature piccole” che però tendono a ingigantirsi in fretta, molto in fretta in realtà. Una buona mano DEVE avere una scurvata abbastanza aggressiva in modo da impegnare il nostro mana e il board al massimo per i primi tre turni almeno lasciando poi che il vantaggio procurato ci porti alla vittoria. Per contrastare i wrath effect giochiamo Basri Ket e Unbreakable Formation.

DECKLIST

Ecco qui la decklist di Magic Arena che abbiamo giocato insieme durante la live!

MAINDECK

  • 4 Stonecoil Serpent
  • 4 Pelt Collector
  • 4 Alseid of Life’s Bounty
  • 4 Raise the Alarm
  • 4 Conclave Mentor
  • 3 Huatli’s Raptor
  • 2 March of the Multitudes
  • 2 Unbreakable Formation
  • 2 Basri Ket
  • 2 Emmara, Soul of the Accord
  • 4 Venerated Loxodon
  • 4 Flower // Flourish
  • 4 Temple Garden
  • 1 Castle Ardenvale
  • 7 Plains
  • 9 Forest

Non abbiamo una sideboard in realtà. Il mazzo in pratica non esiste ancora – anche se è uno degli archetipi più chiacchierati ultimamente sul Twitter – e quindi dobbiamo un po’ capire come muoverci. Sicuramente ci metterei degli spot removal che siano dei Glass Casket o dei Conclave Tribunal e delle soluzioni per incantesimi come Wilt. Un paio di Gideon of the Blackblade meritano sicuramente dello spazio.

Ok. Abbiamo giocato insieme il mazzo di Magic Arena e abbiamo visto quanta pressione può applicare già nei primi turni, capiremo nei primissimi giorni dopo l’ uscita dell’ espansione se si tratterà di un fuoco di paglia o meno!

Ciao a tutti!

P.S.

Lo so che la lista di “incantesiMEME” vi piaceva, ve la posto qui sotto, divertitevi!

Deck

  • 3 Sanctum of Calm Waters
  • 3 Sanctum of Tranquil Light
  • 3 Sanctum of Fruitful Harvest
  • 3 Sanctum of Shattered Heights
  • 3 Sanctum of Stone Fangs
  • 2 Calix, Destiny’s Hand
  • 4 Thirst for Meaning
  • 2 Arboreal Grazer
  • 4 Teferi, Time Raveler
  • 4 Growth Spiral
  • 2 Shatter the Sky
  • 4 Breeding Pool
  • 4 Hallowed Fountain
  • 4 Temple Garden
  • 4 Fabled Passage
  • 1 Mountain
  • 1 Swamp
  • 1 Island
  • 1 Forest
  • 1 Plains
  • 2 Ketria Triome
  • 2 Zagoth Triome
  • 2 Raugrin Triome