eSports

Magic Arena, il mazzo della settimana: Jund Sacrifice [Historic Bo3]

Buongiorno a tutti e ben ritrovati. Io sono Flavio “Reflax” Pisani e siamo tornati alla rubrica “Il mazzo della settimana!”. Oggi parliamo del formato che sta creando più hype di tutti su Magic Arena: Historic!

Dalla stampa di Jumpstart/Amonkhet Remastered – con la complicità dello stato non propriamente interessantissimo in cui versa lo standard – Historic ha preso la posizione di formato maggiormente giocato dai content creator di tutto il mondo. Ovviamente i giocatori seguono a ruota questo trend e la ladder è pienissima di mazzi diversi che provano a imporsi come migliori.

Oliver Tiu e Stephen Croke (aka Crockeyz su Twitch) si stanno contendendo il ruolo di deck-builder più prolifico sfornando un mazzo vincente dopo l’altro, quindi, se vi interessa il formato loro sono i due da tenere sott’ occhio.

Oggi parliamo di una vecchia creazione di Crockeyz (lo stremer di Magic: Arena inglese più seguito nel mondo) che arriva direttamente dallo standard: Jund Sacrifice!

DECKLIST

Companion

  • 1 Jegantha, the Wellspring (IKO) 222

Deck

  • 4 Blood Artist (JMP) 206
  • 4 Blood Crypt (RNA) 245
  • 1 Castle Locthwain (ELD) 241
  • 4 Cauldron Familiar (ELD) 81
  • 4 Claim the Firstborn (ELD) 118
  • 4 Collected Company (AKR) 186
  • 4 Dragonskull Summit (XLN) 252
  • 4 Dreadhorde Butcher (WAR) 194
  • 4 Mayhem Devil (WAR) 204
  • 3 Midnight Reaper (GRN) 77
  • 4 Overgrown Tomb (GRN) 253
  • 1 Phyrexian Tower (JMP) 493
  • 4 Priest of Forgotten Gods (RNA) 83
  • 4 Stomping Ground (RNA) 259
  • 1 Swamp (UST) 214
  • 4 Witch’s Oven (ELD) 237
  • 4 Woe Strider (THB) 123
  • 2 Woodland Cemetery (DAR) 248

Sideboard

  • 1 Embereth Shieldbreaker (ELD) 122
  • 1 Jegantha, the Wellspring (IKO) 222
  • 4 Leyline of the Void (M20) 107
  • 2 Magma Spray (AKR) 164
  • 1 Redcap Melee (ELD) 135
  • 1 Scrabbling Claws (RNA) 238
  • 4 Thoughtseize (AKR) 127
  • 1 Vraska, Golgari Queen (GRN) 213

(fate un bel CTRL C della lista e cliccate “IMPORT” nella sezione decklist del client di MTGA per poter giocare il mazzo)

Come potete vedere stiamo giocando una lista classica con qualche power-up per farla rendere al massimo del potenziale.

IL GAMEPLAN

Citando la Disney – e Balto in particolare – : “Non è [combo]. Non è [aggro]. Sa soltanto quello che non è.” Partendo da questo punto possiamo dire che in realtà il mazzo si può vestire da quel che vuole. Abbiamo i tool per provare a chiudere una partita in fretta o per portarla lunga e tentare un turno in cui ottenere la kill del nostro avversario.

Le mani da tenere in g1 “al buio” spesso si comporranno di carte interattive fra loro per quel che riguarda il nostro piano di sac-value. Potrebbero non essere ottimali per il match-up ma dato che abbiamo spell che possono funzionare sia da removal che da life-drain per il nostro avversario (vedi Mayhem Devil e Priest of the Forgotten Gods) diciamo che ci basterà tenere una mano “media” per poi prendere la direzione corretta durante la partita. G2 ovviamente è un discorso totalmente diverso perchè sapremo già come muoverci (spesso per altro il nostro mazzo si trasormerà in un midrange che punta a controllare il board vs aggro o la mano del nostro opponent vs control).

I POWER-UP

Vi dicevo prima che in realtà il mazzo è praticamente un import dello standard con qualche “piccola” aggiunta direttamente dai set dedicati all’ Historic. In questa versione abbiamo fatto dei cut abbastanza precisi per scelte di metagame e come prima cosa parleremo degli esclusi.

  • Kroxa, Titan of Death’s Hunger: niente 6/6 a costo due per noi. Non facciamo così tanto cimitero come rakdos Pyromancer e comunque vogliamo usare più frequentemente l’ abilità escape di Woe strider dato che si tratta del nostro miglior sac-outlet.
  • Stitcher’s Supplier: se non giochiamo Kroxa non conviene giocare un tutore per carte al cimitero. In una versione con Lurrus come companion (che comunque vi sconsiglio rispetto a RB Pyromancer) avrebbe senso, in questa no.
  • Bolas’s Citadel: abbiamo tagliato tutti i nostri accelerini e giochiamo otto effetti di danno attraverso i sac-outlet del mazzo ( Mayhem + Blood Artist) quindi in questa shell stiamo parlando di una classica “win-more card”.

Ora passiamo alle carte che ho incluso nel mazzo (o meglio, che Crockeyz ha incluso e su cui io mi trovo pienamente d’ accordo).

  • Collected Company: indiscutibilmente uno dei power-level più alti fra tutte le carte disponibili nel pool del formato, non vedo perchè non giocarlo dato che giochiamo tutte creature hittabili da questa fantastica spell.
  • Blood Artist: QUASI la copia esatta di Mayhem Devil. Ottimo drop a due che ci regala importantissime vite contro aggro. Non il massimo per le stats ma è veramente un aggiunta che rende il mazzo solidissimo.
  • Phyrexian Tower: terra leggendaria che è ottima per le sinergie con Devil e Artist e ci permettere di rampare un mana nero e fare, per esempio, company di terzo o Woe Strider di secondo. Fantastica.
Magic: The Gathering Arena

Cosa non mi ha convinto? Ci sono anche carte che cambierei in realtà.

Le quattro copie di Claim the Firstborn maindeck sono opinabili. Ho trovato molti aggro e goblin nei giorni scorsi, ergo questa spell torna utile, ma onestamente non brilla sempre. Certo, il trick del dare rapidità alla nostra Priest of Forgotten Gods è fantastico, ma raro da applicare.

Dreadhorde Butcher è adorabile, se fatto on the play, di secondo. La storia cambia moltissimo già quando siamo on the draw e magari anche contro un mazzo che popola il board con degli x/2. Situazionale. Le alternative scarseggiano, ho provato a giocare dei Trail of Crumbs ma si rallentava troppo, ci sto ancora lavorando.

Jegantha è solamente un 5/5 gratis a costo 8. Non il massimo ma alla fine è gratis, è più un “perché no?!”.

LA SIDEBOARD

La nostra side da 14 carte si compone di tool che possono andare a inserirsi in situazioni diverse facendo sì che il nostro mazzo si “trasformi” in un midrange.

La mono-copia di Embereth Shieldbreaker è il nostro personalissimo Abrade (carta che potete switchare con questa). Ci serve in ogni scontro dove anche solo annusiamo la possibilità di trovarci contro una Gabbia del Becchino o artefatti fastidiosi.

Leyline of the Void e Scrabbling Claws: Carte mirror-breaker. G1 giochiamo entrambi col cimitero? Di side lo uso solo io dai, che dici?

Magma Spray e Redcap Melee vanno benissimo contro aggro. Degli spot removal per Scavengoing Ooze o altre creature fastidiose ci voglion sempre (potete anche mettere una mono copia di Heartless Act o Eliminate).

Thoughtseize è, a mio modesto avviso, una delle carte più forti di Magic, da sempre. Toglo quello che voglio (tranne le terre) a costo di un solo mana e due punti vita?! Quattro contro control subito e spesso anche contro altri archetipi.

Vraska, Golgari Queen è la quota midrange. Spacca permanenti entro il cc3 fastidiosi, ci fa vantaggio carte e nel caso ha u ultimate che ci permette di vincere in una sola combat. Non ci vedo nulla di male!

Questo è quanto per oggi ragazzi, fatemi sapere come vi trovate in ladder con il mazzo!