Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Maradona contro PES 2017, Konami risponde alle accuse

Dopo le minacce di azioni legali da parte di Maradona per l'uso "non consentito" della propria immagine in PES 2017, arriva la risposta di Konami.

Pochi giorni fa vi abbiamo riportato il commento di Diego Armando Maradona, che ha lanciato pesanti accuse verso Konami rea, secondo l'ex calciatore, di aver utilizzato impropriamente l'immagine del Pibe de Oro nell'ultima iterazione calcistica di PES. In queste ore l'editore giapponese ha risposto alle accuse con un comunicato ufficiale, rispendendole di fatto al mittente.

PES 2017   Maradona JPG

Il comunicato pubblicato da Konami è breve e conciso; non entra nei dettagli ma afferma solo che il produttore giapponese non ha trasgredito in alcun modo gli accordi di licenza.

"In questo momento, circolano notizie che riportano che in Pro Evolution Soccer 2017 ci sia un calciatore utilizzato senza permesso. Tuttavia, la nostra azienda sta utilizzando l'immagine (di questo giocatore) in modo appropriato, sulla base delle licenze e dei contratti concessi".

Insomma, per Konami non esiste un caso nelle accuse lanciate dal celebre calciatore argentino. Chissà se Maradona con il suo avvocato torneranno alla carica, magari presentando anche qualche prova ad avvalorare la loro tesi.