Giochi Mobile

Mario Kart Tour, il nuovo aggiornamento introduce il multiplayer su Android e iPhone

Mario Kart Tour, versione mobile del celebre idraulico italiano in veste di pilota, ha ottenuto un nuovo aggiornamento disponibile da oggi, del quale ne avevamo già rivelato la data di uscita, su Android e iPhone, che introduce il multiplayer. Per accedere al gioco, sarà necessario pertanto scaricare la versione dell’app più recente.

Il titolo, inoltre, è stato alquanto discusso in passato, in quanto si tratta della prima versione di Mario Kart a non essere stata sviluppata per console, ma che si è vista capace di tenere incollati i videogiocatori allo schermo grazie alla presenza di personaggi iconici, come Luigi e la principessa Peach, nonostante una mancanza generale di contenuti aggiuntivi, disponibili soltanto tramite l’acquisto di un pass. Dalle 05:00 di lunedì 9 marzo, dunque, dopo mesi di testing vario e due versioni beta, il multiplayer è pronto a mostrarsi finalmente al pubblico.

Non sembrano essere sorti problemi con i server di alcun tipo, l’accesso alla nuova funzionalità è stato gestito da Nintendo in maniera graduale, così da evitare il sovraccarico da parte di un eccessivo “affollamento”: nelle prossime ore, dunque, l’accesso al multiplayer di Mario Kart Tour dovrebbe essere garantito a tutti. Oltre al già citato comparto multiplayer per un massimo 7 giocatori, amici o player casuali, il gioco annovera la nuova funzione Visuale, che ci permetterà di modificare l’angolazione a nostro piacimento, mentre il nostro pilota sterzerà in maniera automatica, oltre a nuovi bilanciamenti e risoluzione di problemi atti ad ottimizzare l’esperienza di gioco.

Mario Kart Tour è un titolo piuttosto fresco, pubblicato a settembre 2019 sulle piattaforme Android e iPhone, e che ha riscosso in brevissimo tempo un grande successo, arrivando a superare i 100 milioni di download da Google Play e App Store.

Se siete appassionati di gaming in mobilità, vi consigliamo di tenere d’occhio la versione di Mario Kart per Switch più recente, disponibile a questo link.