Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Metro: Exodus, cosa vogliamo dall’attesissimo sequel

Metro: Exodus è uno di quei sequel che magari non faranno scalpore quanto un The Last of Us 2, o un Beyond Good and Evil 2, ma che in termini di importanza non hanno nulla da invidiare ai titoli più famosi. La saga di Metro è da tempo riconosciuta e apprezzata dal grande pubblico, grazie […]

Metro: Exodus è uno di quei sequel che magari non faranno scalpore quanto un The Last of Us 2, o un Beyond Good and Evil 2, ma che in termini di importanza non hanno nulla da invidiare ai titoli più famosi. La saga di Metro è da tempo riconosciuta e apprezzata dal grande pubblico, grazie – ma non solo – anche a un comparto grafico di livello veramente molto alto, che costituisce una sfida per le migliori GPU.

Con l'imminente (si spera!) arrivo di Exodus sul mercato, abbiamo deciso di approfondire questo titolo, parlando di quello che vorremmo vedere in uno dei sequel più attesi dell'anno. Se anche voi siete tra coloro che amano le atmosfere post-apocalittiche di Metro, fateci sapere cosa volete vedere dal nuovo prodotto di 4A Games.

Oltre alla grafica c'è di più…

metroexodus 1

L'avventura di Metro: Exodus per la prima volta nella saga ci mostrerà una porzione sostanziosa della Russia post-apocalittica. Le atmosfere da incubo dei tunnel dei primi due capitoli saranno abbandonate in favore di un mondo aperto (ma non di un open-world), che ha le potenzialità per diventare uno dei più affascinanti realizzati negli ultimi anni.

Se da una parte il cambiamento attira tutti, dall'altro non vorremmo vedere del tutto lasciati da parte i luoghi che hanno resa iconica questa saga. In poche parole vogliamo sostanziose novità, senza abbandonare le radici del titolo, e siamo sicuri che lo studio ucraino non ci deluderà.

Un tocco di RPG…

Metro Exodus

Un tocco di RPG non fa mai male nei videogiochi. Metro: Exodus potrebbe essere il territorio ideale per sperimentare in questo senso, approfondendo il discorso sulla personalizzazione delle proprie armi, e si spera anche dell'abbigliamento e delle abilità del personaggio.

Nei panni di Artyom, in fuga dalla capitale per trovare una vita migliore, affronteremo un anno di (dis)avventure, e speriamo di poter scegliere il nostro personale stile di gioco. Dai pochi minuti di gameplay disponibili, abbiamo avuto la conferma dell'esistenza delle mod per le armi, ci piacerebbe però poter decidere vita morte e miracoli del nostro arsenale, magari assemblandone come preferiamo le parti e scambiandole tra un'arma e l'altra. Ovviamente il discorso si applica anche alle munizioni: mica ci siamo dimenticati di Resident Evil.

On The Road

the road1

Metro: Exodus sarà un viaggio lungo un anno verso un mondo migliore. Ci aspettiamo e vogliamo vedere come già detto numerose ambientazioni diverse, senza però che esse perdano contatto con quelle dei precedenti capitoli. La speranza è però che – oltre ad una grafica incredibile – Exodus abbia anche un taglio maggiormente cinematografico.

Artyom, il protagonista, si ritroverà alla guida di un gruppo di Spartans, speriamo quindi di poter approfondire questi personaggi, e magari anche poterli giocare e personalizzare a proprio piacimento. Giochi come Final Fantasy XV hanno sicuramente dimostrato che dei personaggi principali ben fatti, riescono a far chiudere un occhio su molti difetti.

L'anno di esodo in Metro sarà scandito dalle 4 stagioni (un po' come in The Last of Us, per intendersi). Con questa scusa ci piacerebbe poter visitare le ambientazioni più volte, vedendo come cambiano a seconda della stagione. Un tocco che potrebbe aumentare notevolmente il fascino del titolo, con relativamente poca fatica.

Cosa non vogliamo

Fallout 4 PS4 Pro

Ambientazione post-apocalittica, un mondo vasto da esplorare… Certo, sulla carta tutto fila liscio, ma ci sono moltissimi giochi con questa impostazione: Fallout, Horizon Zero Dawn, Wasteland etc. Una cosa che non vogliamo è che la saga di Metro si allontani troppo dalle proprie origini, diventando un "comune" open-world. Ovviamente nulla da togliere ad un genere fantastico ed interessante, ma in alcuni casi un'avventura per la maggior parte lineare non può che fare piacere ai giocatori, stanchi di dover esplorare mappe chilometriche alla ricerca di obiettivi nascosti.

Oltre a questo si aggiungono i classici: niente microtransazioni, evitiamo i downgrade e pochi DLC, ma sostanziosi. Metro: Exodus si preannuncia un titolo di punta, e arriverà nel primo trimestre del 2019. Speriamo che 4A Games si prenda tutto il tempo necessario per rifinire e migliorare un prodotto che dalla sua uscita è diventato un punto di riferimento per gli appassionati del genere. L'intera Russia post-apocalittica vi attende: cosa vorreste trovarci?


Tom's Consiglia

Nell'attesa di Exodus, vi consigliamo Metro: Last Light nella versione Redux.