Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Metro Exodus: Denuvo 5.6 è stato superato in cinque giorni

Anche Metro Exodus cade sotto le mani dei pirati digitali: Denuvo non ha retto più di cinque giorni.

Metro Exodus è uno degli ultimi giochi protetti con Denuvo, la tecnologia anti-tamper che dovrebbe impedire ai “pirati digitali” di accedere al gioco. Il “dovrebbe” è, come sempre, d’obbligo: in soli cinque giorni la versione 5.6 del programma è stata superata.

La 5.6 è la versione più recente e non era stata usata, ad esempio, con Ace Combat 7 e Resident Evil 2 Remake. Eppure, questo non ha in alcun modo impedito di crackare il gioco di 4A Games e Deep Silver. Secondo quanto dichiarato da Denuvo, la sua tecnologia è pensata per assicurare le vendite nei primi giorni dall’uscita e, poiché non è stata crackata fin dal D1, pare che la si possa considerare un successo.

Come sempre, la versione piratata non elimina Denuvo dai file di gioco, quindi non è possibile capire in che modo tale programma impatti sul gioco in versione PC. A questo punto, Deep Silver potrebbe eliminarlo, per assicurare una migliore esperienza e spingere all’acquisto quegli acquirenti onesti che boicottano, senza piratare, i giochi potenziati da Denuvo.

Come avete potuto leggere nella nostra recensione, Metro Exodus è un ottimo gioco: speriamo che 4A Games riesca a vendere una buona quantità di copie e che l’esclusività temporale del titolo non crei gravi problemi. I giocatori non avevano particolarmente apprezzato la mossa di Deep Silver e Koch Media. Diteci, ci state giocando su PC?

Se preferite una versione fisica per console, potete acquistarla a questo indirizzo.