Xbox

Microsoft: il sistema di retrocompatibilità di Xbox Series X è il migliore, secondo Thomas Happ

Uno dei punti che sta facendo parlare di più riguardo la prossima generazione di console è il sistema di retrocompatibilità: mentre Sony ha promesso che tutti i titoli di PS4 saranno disponibili per PS5 a partire dal lancio, Microsoft farà la stessa cosa con Xbox Series X, ma in aggiunta garantisce il pieno supporto anche ai titoli per Xbox 360 e della prima Xbox, che verranno renderizzati a una risoluzione maggiore per ricreare una fedeltà grafica migliore. Poi, come “ultima ruota del carro” in questo ambito, c’è Nintendo Switch che non ha alcun tipo di retrocompatibilità, eccezion fatta per una piccola selezione di titoli per NES e SNES dedicati agli abbonati del servizio Nintendo Switch Online.

Sono in molti a sperare che sia Sony che Nintendo seguiranno i passi di Microsoft, incluso Thomas Happ, sviluppatore di Axiom Verge e del suo sequel. In un’intervista con la testata GamingBolt ha dichiarato che, secondo il suo parere, la retrocompatibilità tra le generazioni di console è un punto fondamentale, cosicchè i titoli più vecchi non vadano “perduti nella storia”. Happ ha poi aggiunto che la politica di Microsoft a suo dire è la migliore, e spera che “i suoi competitors un giorno decidano di fare la stessa cosa“.

Culturalmente parlando, credo che la retrocompatibilità sia essenziale se non vogliamo che i giochi vadano persi nel corso della storia“, ha dichiarato lo sviluppatore nell’intervista. “Per i consumatori, ovvero coloro che acquistano le console, è definitivamente un punto a favore, poichè va ad aumentare il valore della piattaforma che la possiede. Per noi sviluppatori, invece. si tratta di meno lavoro da svolgere, anzichè portare avanti porting su porting, remaster su remaster. So che ci sono diverse compagnie che traggono vantaggio dal ri-rilascio di un gioco per la next-gen, ma a mio avviso, penso che il costo di questa politica sia che i giochi in questo modo verranno dimenticati“.

In conclusione all’intervista, Happ ha aggiunto “La politica della retrocompatibilità di Microsoft con Xbox Series X, dalla generazione attuale fino alla primissima generazione è la migliore, a mio parere, e spero che in futuro anche Sony e Nintendo ne trarranno spunto“.

Per provare l’attuale retrocompatibilità di Xbox, vi consigliamo l’acquisto di una Xbox One X, acquistabile da questo link.