Giochi PC

I migliori giochi PC del 2019

Con il 2020 ormai alle porte è arrivato il tempo di tirare le somme e premiare quelli che, per la redazione di Game Division, sono stati i migliori videogiochi dell’ultimo anno. Abbiamo perciò stilato la classifica dei videogiochi per PC – non necessariamente in esclusiva – che hanno caratterizzato quest’anno videoludico grazie a meccaniche ben strutturate, grafiche mozzafiato o, semplicemente, perché ci hanno divertito per ore e ore, mouse e tastiera alla mano.

Prima di continuare, vi ricordiamo che potete trovare tutti gli articoli dedicati alle varie categorie dei migliori giochi del 2019 (e non solo), nella nostra pagina dedicata.

Vediamo dunque assieme quali sono quindi i tre titoli – purtroppo ne abbiamo dovuto escludere tanti altri meritevoli – che hanno caratterizzato questo 2019.

The Surge 2

Il gradino più basso del podio è occupato dal soulslike di Deck13. The Surge 2 riprende a breve distanza dalla fine degli eventi del primo capitolo, abbandonando il precedente protagonista Warren per uno personalizzabile liberamente dal giocatore. A parte ciò, il gameplay mantiene la stessa solidità del precedente: tanti nemici da sconfiggere, schivando e parando al momento giusto mentre teniamo un occhio sulla barra della stamina.

Non molto differente dai Dark Souls o il recente Sekiro di From Software, The Surge 2 riesce però ad avere il proprio stile e carattere, soprattutto grazie al sistema di puntamento e conseguente smembramento dei nemici, necessario per ottenere nuovo equipaggiamento.

Su PC inoltre, rispetto alle console, il framerate non è bloccato a soli 30 FPS come per PS4 e Xbox One – solo le versioni Pro e X consentono di scegliere fra i 60 fotogrammi al secondo o la massima resa grafica. Per un gioco simile la fluidità è tutto, quindi giocarci su PC offre un vantaggio non indifferente.

Red Dead Redemption 2

Il secondo posto è occupato dal western di Rockstar Games, software house che ancora una volta è riuscita a rivoluzionare l’intero genere degli open world. Red Dead Redemption 2 arriva con qualche mese di ritardo rispetto alla controparte per console ma è un’attesa totalmente ripagata. Nonostante le richieste hardware particolarmente esose, la versione per PC offre una resa grafica senza eguali.

L’epopea di Arthur Morgan e della banda di malviventi di cui fa parte si snoda attraverso un mondo incredibilmente vasto e dettagliato, abitato da una miriade di personaggi bizzarri. È probabilmente il miglior gioco mai sviluppato dalla software house americana che segna un nuovo standard non facile da superare. Tuttavia il posto in classifica lo guadagna proprio per essere stato reso disponibile anche sulle nostre macchine da gioco e non solo su console. Naturalmente, bisogna disporre di una configurazione sufficientemente potente e aggiornata per riuscire a ottenere la massima resa.

In ogni caso, il vecchio west di Red Dead Redemption 2 è assolutamente da non perdere in questa sua versione, sia che ci abbiate già giocato e sia che non lo abbiate ancora fatto – e in quest’ultimo caso, a maggior ragione.

Total War: Three Kingdoms

Al primo posto troviamo l’eccezionale Total War: Three Kingdoms, ultimo capitolo di una lunga serie di strategici. Con un voto quasi perfetto sulle nostre pagine, il gioco di Creative Assembly svetta in cima alla classifica dei migliori giochi per PC del 2019: conquistare la Cina del 200 click dopo click regala grandi soddisfazioni, grazie alle ottime meccaniche che ben coesistono fra loro. Il divertimento è infatti assicurato per tutti i fan di vecchia data ma, allo stesso tempo, il titolo è accessibile anche ai nuovi giocatori; proprio perché ci permette di regolare con facilità la difficoltà della partita come meglio si preferisce, lasciando inoltre la possibilità di dedicarsi maggiormente al lato gestionale oppure a quello strategico. La campagna principale richiede infatti un’amministrazione attenta dei territori, mentre durante le battaglie in tempo reale dobbiamo mettere in campo tutte le nostre abilità da comandante.

La grande cura dei dettagli, specialmente quando si osserva il singolo guerriero che combatte, e la qualità delle ambientazioni sono inoltre gli elementi portanti di una grafica che non è seconda a nessuno. Per di più, l’ottimizzazione è ottima e permette di giocare senza troppi compromessi. Chi ha una configurazione abbastanza prestante può inoltre aumentare il numero massimo delle unità mostrate a schermo, per simulare così delle enormi ed epiche battaglie.

Per tutti questi motivi, Total War: Three Kingdoms è per Game Division il miglior gioco in esclusiva per PC di quest’anno. Siete d’accordo con questa classifica? Cosa manca secondo voi che avrebbe meritato un posto sul podio? Fatecelo sapere con un commento!

Non avete ancora giocato ai titoli nella nostra classifica? Allora potete acquistare The Surge 2, Red Dead Redemption 2 e Total War: Three Kingdoms su Amazon e Steam, saranno il vostro regalo di Natale anticipato!