HANDS-ON

Mortal Kombat 11, Joker è pronto a combattere | Anteprima

Netherrealm Studios ha confezionato uno dei Mortal Kombat più grandiosi di sempre, con somma goduria della critica e del pubblico. Ma nemmeno Mortal Kombat 11 poteva restare a digiuno del folle clown, del Re del crimine di Gotham, la nemesi per eccellenza di Batman, del successo cinematografico dell’anno… stiamo parlando ovviamente di Joker che arriverà nel roster a partire dal 28 gennaio 2020, per tutti coloro che hanno sottoscritto il Kombat Pack, mentre per tutti gli altri arriverà il 4 febbraio.

Joker è uno dei villain più importanti della storia dei fumetti, tanto da godere della stessa popolarità di tanti supereroi, come dello stesso Batman; e tutti i fan di Mortal Kombat ricorderanno pure che il clown è praticamente una presenza abbastanza frequente nei picchiaduro sviluppati da Ed Boon e soci.

Infatti, con questa apparizione Joker ha menato le mani in ben 4 titoli, ovvero Injustice, Injustice 2, Mortal Kombat vs DC Universe e Mortal Kombat 11. Per sottolineare questa predilezione, i produttori del gioco ci hanno invitato a un evento dedicato solo per provare in anteprima l’ineluttabile criminale.

Un Joker tutto nuovo e più letale che mai

In questi giorni, Mortal Kombat 11 ha dato il via alla settima stagione della Kombat League, e dopo aver padroneggiato i nuovi arrivati Terminator T-800 e Sindel nei mesi scorsi, adesso è il turno di Joker. Ma cosa riuscirà ad aggiungere a quanto già visto con gli altri personaggi? Noi siamo rimasti piuttosto sorpresi.

Togliamoci subito il dente… se vi aspettavate il Joker di Joaquin Phoenix, quello di Heath Ledger o addirittura quello di Jack Nicholson, cavalcando completamente l’onda del successo del film di Todd Phillips rimarrete delusi: il Joker messo in campo dal team di sviluppo è un modello completamente nuovo, esteticamente originale e accattivante, quindi, anche se avevate altre aspettative, non resterete del tutto delusi. Anzi, noi abbiamo apprezzato il distinguo fatto con le proiezioni cinematografiche e perfino con gli altri picchiaduro che hanno ospitato la famosa nemesi di Batman. Nella nostra prova, il Re del crimine di Gotham sfoggiava ben due costumi, il classico completo viola e un inusuale abito bianco.

Presentandosi all’inizio del combattimento, come nella nota tradizione autoriale del personaggio, anche il team di sviluppo innesta una scelta libera sul Joker a partire dal suo ghigno, che si disegna da solo in volto col sangue prelevato dal coltello che ha già in pugno. Un po’ come avviene nel film di Phillips (omaggio poco velato con buona probabilità n.d.r.).

Joker si è rivelato un personaggio non troppo difficile da padroneggiare, in parte simile a quanto visto in Injustice, ma molto più letale e con un repertorio di nuove mosse davvero incredibile e tutte disegnate per questo undicesimo capitolo. Si muove molto rapidamente, le combo sono ben costruite ma non disdegnano la semplice esecuzione.

Pistola e coltelli sono una costante di quasi tutte le mosse speciali e della stessa Fatal Blow (parlavamo di coltelli appunto n.d.r.). Lo vediamo quasi danzare a suon di cazzottoni che con i guantoni escono da scatole regalo, con pupazzetti di Batman che nascondono il colpo sparato dalla pistola e molto altro.

Ma ciò che ci ha reso particolarmente felici è stata la fatality, per l’occasione mascherata da una “scherzosa” Friendship (le fatality amichevoli mancano dalla serie ormai dal lontano Mortal Kombat Trilogy n.d.r.), ma la cattiveria del clown resta inaudita anche stavolta. Nel corso della nostra prova, siamo riusciti ad eseguire questa e un’altra fatality, che con un pacco regalo esplosivo depositato con affetto nella gabbia toracica del malcapitato, gli farà esplodere gli arti e la testa…con tanto di canzoncina cantata dal nostro amatissimo clown.

A proposito del doppiaggio del personaggio, nella build provata era assente il doppiaggio in italiano, ma il produttore ci ha assicurato che, nella versione finale del gioco, sarà presente con la voce di Riccardo Peroni, la voce italiana per eccellenza su tutte le produzioni che hanno interessato Batman e quindi il Joker nella terra del Bel Paese.

Ad accompagnare l’arrivo di Joker in Mortal Kombat 11 ci saranno ben quattro nuove skin, tre appartenenti al mondo del Cavaliere Oscuro: Killer Kroc (skin di Baraka), Katwoman (skin di Kitana) e il Batman che ride (skin di Noob Saibot), mentre una è dedicata a Darkseid (skin di Geras), contenuti che siamo riusciti a visionare solo attraverso il trailer diffuso.

Le nostre preferite restano la Darkest Knight, ovvero quella del Batman che ride, (anzi speriamo possa essere implementato come reale personaggio in un futuro della saga), e la conturbante Kitana abbigliata da Catwoman. Si può desiderare di più?

Vi ricordiamo che le nuove skin e il nuovo personaggio del Joker saranno disponibili in anteprima dal 28 gennaio per chi ha sottoscritto il Kombat Pack, chi volesse acquistarlo separatamente potrà farlo al costo di 6 euro, mentre dal 4 febbraio potrà essere scaricato da chiunque.

Mortal Kombat 11 è disponibile nella Special Edition a metà prezzo solo su Amazon!