PlayStation 4

MXGP 19 recensione, sabbia e fango per la gloria!


MXGP 19 – PS4
Genere
Gioco di corse
Piattaforma
PS4
Sviluppatore
Milestone
Editore
Milestone
Data di Uscita
27/08/2019

L’odierna industria dei videogiochi, alla luce di uno sviluppo sempre più importante, permette ai giocatori di tutto il mondo di poter trovare e vivere il titolo più adatto alle proprie esigenze: all’intero di un macrogenere come quello dei racing game, possiamo poi trovare tanti altri titoli che vanno a specializzarsi per una specifica nicchia di giocatori. Come ogni anno, anche in questo 2019 è finalmente arrivata l’ora di MXGP 19: il titolo Milestone dedicato al fantastico mondo della motocross che arriva, con questa, alla sua quinta edizione.

Bollare però MXGP 19 come un semplice prodotto di nicchia sarebbe riduttivo: la grande cura dei dettagli che la software house milanese riversa in ogni sua produzione – specialmente in quelli più recenti – rende il titolo un qualcosa di godibile per ogni giocatore, dai novellini fino ai piloti più navigati.

Basta però con le chiacchiere e immergiamoci dunque nella nostra recensione: sarà riuscito MXGP 19 a confermare l’ottima prova dello scorso anno? Scopriamolo insieme.

MXGP 19, un viaggio a tutta velocità!

Con l’ultimo MXGP Pro capace di lasciarci ottime sensazioni, Milestone ha decisamente alzato l’asticella rispondendo a tono a tutti coloro che – spesso in maniera ingiusta – criticano aspramente la qualità delle produzioni dell’azienda di Milano. Gli ultimi lavori del team hanno però fatto ricredere molti appassionati, potendo contare su una base ben più curata di quella proposta nei primi titoli del genere.

Il nostro viaggio nell’avvincente mondo della motocross si avvia, quasi immediatamente, con la creazione del nostro personaggio. Nonostante l’editor abbastanza limitato, potremo dunque creare il nostro alter ego virtuale potendo modificare alcune impostazioni estetiche di base come lineamenti, barba e capelli prima di procedere alla scelta della moto.

In men che non si dica saremmo catapultati di fronte a una scelta – comunque non definitiva, in quanto potrà essere ritrattata prima di ogni gara – tra gareggiare con uno sponsor, ovvero correre senza compagni di squadra potendo modificare a piacimento la nostra livrea, o tra le file di un team. In maniera praticamente immediata ci troveremo dunque a scendere in pista, a bordo della nostra due ruote, nel primo circuito del campionato MXGP 2.

L'editor del nostro personaggio sarà minimale ma comunque sufficiente per un gioco del genere.
mxgp 19

Sin dalla partenza e dalle primissime curve sarà evidente la precitata cura di Milestone per i più piccoli particolari: come nei predecessori anche in MXGP 19 potremo infatti gestire ogni aspetto della guida, dalla distribuzione del peso del pilota sulla moto fino a frizione e frenata posteriore piuttosto che anteriore.

L’intelligenza artificiale, anche in prima battuta, sembra molto migliorata rispetto a ciò che ancora scricchiolava negli ultimi capitoli della serie: ad alte difficoltà MXGP 19 rappresenterà per ogni giocatore una sfida davvero molto ostica, richiedendo abilità non da poco per primeggiare sui nostri avversari.

Prima di ogni gara sarà possibile, come di consueto, modificare le varie impostazioni della nostra moto al fine di ottimizzarla il più possibile per i vari tipi di tracciato presenti. Oltre a settaggi fondamentali come freni e accelerazione, ci sarà inoltre permessa la modifica della livrea e dell’aspetto esteriore della moto: procedendo nella stagione andremo poi a ottenere fondi sempre più consistenti per acquistare miglioramenti di ogni genere per la nostra moto. Oltre alla modalità Stagione ne saranno presenti altre tra le più classiche, dalla prova a tempo alla gara veloce, dove potremo decidere se utilizzare il nostro pilota o uno dei campionati MXGP e MXGP 2. Fino a qui, ad eccezione di pochi particolari, è tutto molto simile a quanto visto finora: andiamo ad analizzare le poche ma sostanziose novità di MXGP 19.

mxgp 19

Anno nuovo, nuova stagione!

Per la prima volta anche MXGP potrà contare su piloti e licenze direttamente dalla stagione corrente del campionato di motocross più celebre al mondo: nel gioco saranno infatti presenti tutte le moto e i campioni partecipanti all’edizione 2019 del mondiale. Un passo avanti non da poco ma che, va detto, forse sarebbe dovuto arrivare molto prima di quest’anno: in ogni caso, meglio tardi che mai.

Il roster presente nel gioco è perciò molto ampio e ci permetterà di scegliere sia tra i piloti MXGP che tra quelli del campionato MXGP 2: dal nostro Antonio Cairoli a Romain Febvre fino al neo campione Jorge Prado, ci sono proprio tutti, sta a voi scegliere il vostro pupillo!

mxgp 19

Una novità molto interessante è costituita dall’editor di piste già visto in Monster Energy Supercross: uno strumento molto potente che ci consentirà di creare – scegliendo in partenza tra deserto, bosco e terreno fangoso – il circuito dei nostri sogni. Potremo dunque curare ogni curva e ogni minimo particolare, scegliendo tra una vasta gamma di opzioni possibili, per poi testare con il nostro pilota il nostro risultato finale.

L’ampia possibilità di scelta rende l’editor una new entry più che azzeccata per MXGP 19, arricchendo ulteriormente un’esperienza di gioco già di per sé meritevole di attenzione sia da parte degli appassionati che da coloro che si affacciano per la prima volta a un titolo del genere. Vi è infatti una maggiore immersività di fondo, che rende il giocatore ancora più protagonista in una delle competizioni più avvincenti di tutto il mondo.

L'editor di circuiti è invece molto completo, ed è la vera novità di questo 2019.
mxgp 19

Possiamo dunque affermare come MXGP 19, al netto di qualche imperfezione come un frame rate non sempre stabile sulla versione PlayStation 4, risulti un titolo più che godibile figlio di anni e anni di esperienza da cui Milestone è riuscita a imparare dai propri errori. Lo specializzarsi in un genere perfezionandolo sempre di più è ciò che, da sempre. distingue l’azienda milanese da molte altre presenti sul mercato.

Non c’è dunque nessun altro, con tutta probabilità, in grado di creare un titolo del genere come può farlo Milestone: continuando su questa strada e limando, anno dopo anno, le piccole imperfezioni siamo certi che nel giro di poco tempo ci troveremo di fronte a giochi di corsa pressoché perfetti. E noi, da giocatori, ovviamente non vediamo l’ora. MXGP 19 è disponibile da oggi su PlayStation 4, PC e Xbox One: siete pronti a tornare in pista?

MXGP 19 – PS4

MXGP 19 è il nuovo titolo di Milestone dedicato al campionato di motocross più avvincente al mondo, disponibile dal 27 agosto su PC, PS4 e Xbox One.

8
8

Verdetto

MXGP 19 è quello che ti aspetti, con dei piccoli miglioramenti: Milestone ha compiuto l’ennesimo buon lavoro inserendo, seppur in minima quantità, delle novità davvero molto interessanti. Da un certo punto di vista possiamo però indicare MXGP 19 come un crocevia per l’azienda milanese, una sorta di nuovo inizio verso uno sviluppo sempre più attento ai minimi particolari con la sicurezza, nei prossimi anni, di poter mettere mano a prodotti di fattura sempre più rifinita. Promosso con poche riserve dunque, e appuntamento al prossimo anno!

Pro

- L’editor di piste è una novità molto interessante
- Difficoltà ampiamente adattabile alle capacità del giocatore
- L’Unreal Engine 4 è sempre un bel vedere

Contro

- Frame rate non sempre stabile
- Editor del personaggio forse troppo minimale
- Poche novità a livello grafico e di gameplay