Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Ninja abbandona Fortnite e critica l’operato di Epic

Ninja non accetta le attuali condizioni di Fortnite e abbandona il gioco, preferendo dedicarsi a Sekiro: Shadows Die Twice.

Fortnite è certamente il battle royale del momento e l’arrivo di molti concorrenti non è bastato per destabilizzarlo dalla prima posizione: questo non significa, però, che il gioco sia perfetto e che tutti siano soddisfatti delle sue attuali condizioni. Di certo, Tyler “Ninja” Blevins non è al momento un fan del titolo di Epic Games.

In uno dei suoi ultimi stream, Ninja ha abbandonato Fortnite, preferendo giocare a Sekiro: Shadows Die Twice, l’ultimo titolo di FromSoftware. Lo streamer non ha compiuto questa scelta poiché non aveva voglia di dedicarsi al battle royale, ma poiché attualmente il sistema di matchmaking impedisce di entrare in una partita con facilità e secondo le impostazioni definite dal giocatore.

L’update 8.20, infatti, ha aggiunto una playlist classificata per far sì che i giocatori vengano raccolti secondo il proprio livello di abilità. Si tratta di una feature richiesta per lungo tempo dai fan ma il risultato non è stato quello sperato. L’attesa per l’ingresso in una partita è estremamente lunga per molti, con la conseguenza che vari giocatori si ritrovano a giocare in playlist normali, con avversari molto più deboli di loro.

A questo indirizzo, potete vedere la reazione di Ninja all’attuale stato di Fortnite. Lo stream è avvenuto ieri e il giocatore si è lamentato affermando di non ritenere accettabile di dover attendere cinque minuti solo per entrare in un match con le impostazioni da lui definite.

Si tratta di una critica fatta da moltissimi giocatori, non solo da Ninja, ma ovviamente la sua opinione ha una forza mediatica superiore. Spinto dalla rabbia, ha abbandonato il gioco di Epic ed è passato a Sekiro, un titolo che forse alcuni non consiglierebbero, se si desidera un’esperienza tranquilla. Diteci, cosa ne pensate dell’update 8.20 di Fortnite? Siete d’accordo con Ninja, oppure credete che i problemi non siano poi così gravi?