eSports

Ninja “la mia carriera competitiva è uno scherzo”

Uno dei più grandi nomi di Fortnite, Ninja, è diventato ormai un sinonimo della modalità Battle Royale del gioco sviluppato da Epic Games. Lo streamer non è estraneo al gioco competitivo grazie al suo passato all’interno della scena competitiva di Halo, ma secondo la star di Mixer non è mai riuscito ad avere successo nei tornei competitivi del titolo Epic Games per colpa della sfortuna.

Lo sfogo dello streamer è arrivato dopo i crash che gli hanno impedito di concludere il turno di qualificazione per la Championship Series di Fortnite, mentre invece molti altri professionisti hanno potuto avvantaggiarsi non avendo avuto gli stessi problemi. Ninja ha poi affermato “la mia carriera competitiva è una sorta di scherzo talmente sono sfortunato, eravamo a 30 punti e poi i server sono andati down per mezz’ora, ma il crash non è valso per tutti quindi alcune persone hanno potuto racimolare più punti”.

La poca fortuna di Ninja non è l’unica cosa che impedisce lo streamer di dedicarsi maggiormente nella scena competitiva. C’è anche il fatto che essendo sposato, ovviamente il tempo che dedica allo streaming e a competere nei tornei lo sta allontanando dai legami familiari, nonostante la moglie lo appoggi in tutto e per tutto, ammettendo inoltre che: “Non sarò in grado di competere per sempre. Jess e io stiamo già sentendo lo stress della competizione quando sei sposato”.

Per il momento Ninja non ha ancora deciso definitivamente di abbandonare la scena competitiva, ma ci sono tutte le possibilità che ciò accada in un prossimo futuro, soprattutto se giocare nelle qualificazioni continuerà a provocargli dello stress sulla sua vita familiare. Cosa pensate delle parole del noto streamer di Mixer? Diteci la vostra nella sezione dedicata ai commenti.

Ninja è uno dei tasselli che tiene costantemente sulla cresta dell’onda Fortinte. Acquista ora il Bundle Fuoco Oscuro su Amazon a questo indirizzo.