Nintendo Switch

Nintendo: gli azionisti non sono convinti da Switch OLED? Crollo in borsa

Sebbene nell’ultimo report finanziario di Nintendo analizzato in questo articolo si evidenziasse come la console portabandiera dell’azienda stesse avendo risultati incredibili nonostante i risultati modesti, la situazione in borsa della Grande N non sembrerebbe molto rassicurante. Bloomberg riporta che negli ultimi giorni c’è stato un crollo di circa l’8%, ma in realtà i risultati di Nintendo in borsa sono in calo dall’annuncio della Switch OLED.

Quello di venerdì scorso è il peggior risultato in borsa di Nintendo dal mese di febbraio 2019, nonostante l’azienda abbia affermato recentemente di voler riacquistare una piccola parte delle sue azioni per un valore di 100 miliardi di yen (più o meno 770 milioni di euro), praticamente un importo pari a quanto l’azienda di Kyoto in quest’ultimo trimestre ha guadagnato come utile operativo (circa 119 miliardi di yen, pari a circa 917 milioni di euro). I risultati non entusiasmanti di questo trimestre, tuttavia, erano già previsti in calo da Nintendo.

Le cause di questi risultati secondo Bloomberg possono essere molteplici: l’uscita graduale dalla pandemia che sta scoraggiando gli azionisti dall’investire ancora nei videogiochi, la mancanza di un videogioco trainante come è stato Animal Crossing: New Horizons nel 2020 per Nintendo Switch, e la nota crisi globale dei semiconduttori con annesse problematiche logistiche derivate dagli effetti collaterali della pandemia che sta colpendo anche l’enorme comparto gadget dell’azienda giapponese. Tuttavia, i dati del mercato di Luglio, evidenziati nel grafico di Bloomberg riportato qui sotto, evidenziano come un netto calo si sia avuto a partire dagli inizi di luglio, proprio in concomitanza con l’annuncio di Nintendo Switch OLED.

Mentre la Switch continua ad avvicinarsi inesorabilmente al traguardo dei 100 milioni di unità vendute – e lo sta facendo molto più velocemente di Wii e PlayStation 4 – i risultati del mercato mostrano probabilmente quanto sia negativo il mostro dell’hype. Per mesi e mesi si sono avvicendati rumor su un nuovo modello di Nintendo Switch definito “Pro”, con un aggiornamento hardware che rendesse la console più performante. La realtà dei fatti, tuttavia, è stata solo una rivisitazione estetica e funzionale con il modello OLED, console che abbiamo già provato in anteprima. Solo alla sua uscita il prossimo ottobre, probabilmente, capiremo se effettivamente la nuova Switch sia in grado di risollevare la borsa di Nintendo, assieme magari al rilascio di qualche gioco importante nel prossimo futuro.

Animal Crossing: New Horizons è un gioco da avere assolutamente su Nintendo Switch. Procuratevelo da Amazon seguendo questo link.