Nintendo Switch

Miyamoto vuole che Mario diventi il nuovo Topolino

Non soltanto una fonte di ispirazione. Per lo storico game designer di Nintendo Shigeru Miyamoto, Mario potrà diventare in un prossimo futuro il nuovo Topolino pur avendo già raggiunto una certa popolarità e un importante impatto culturale. Il representative director della casa di Kyoto ne ha parlato durante un incontro con la stampa come riporta la testata Nikkei Asian Review. Raggiungere l’icona Disney però non è certo un’impresa facile, ammette Miyamoto.

Per fare in modo che Mario possa raggiungere lo stesso status a livello di cultura mondiale di Topolino serviranno generazioni, com’è d’altronde accaduto anche per il personaggio inventato da Walt Disney e che oggi rappresenta non soltanto la sua storia ma quello di un intero brand su scala mondiale. La “sfida” a Disney però comporta altre difficoltà. “Non potremo competere davvero con Disney – ha detto Miyamoto – fino a quando i genitori non saranno a loro agio nel lasciare che i figli possano giocare ai titoli Nintendo”.

Nintendo

Secondo il game designer di Nintendo è una contraddizione il fatto che alcune coppie siano d’accordo con il fatto che i figli vedano i film Disney mentre siano contrarie all’uso dei videogiochi. Nel corso degli anni, inoltre, è cambiata l’approccio del game designer alla figura di Mario. Miyamoto spiega che prima era molto più rigido sulla rappresentazione del personaggio cercando di mantenerne gli stessi tratti nei giochi e negli altri prodotti culturali.

“Con il tempo è cresciuto il mio interesse nel creare sempre maggiori spazi e opportunità – ha detto Miyamoto – in modo che più persone possano avvicinarsi” al mondo di Mario. L’idea generale è che Mario non finisca con lui ma anche per le generazioni successive possa rappresentare un modello per altri personaggi proprio com’è stato Topolino.

L’ultimo titolo con il personaggio principale di Nintendo è disponibile per Switch: trovate Super Mario Odyssey anche su Amazon.