PlayStation

Nintendo Playstation, teardown del prototipo mai prodotto

Non è stato commesso nessun errore nel titolo di quest'articolo: Nintendo Playstation esiste davvero. Si tratta di un prototipo che è testimone della nascita della prima generazione PlayStation, un esemplare rarissimo molto ricercato dai collezionisti e, l'ingegnere Ben Heck ha deciso di smontarlo per vederci chiaro.

Nintendo Playstation prototype 1280x641
Ecco come doveva apparire la console di Nintendo e Sony

Il prototipo in questione nasce da una collaborazione fra Nintendo e Sony agli inizi degli anni '90, Doveva essere prodotto e proposto sul mercato con il nome SNES CD, cioè la risposta di Nintendo al SEGA Mega CD della casa di Sonic. Un'epoca segnata da un mercato diviso tra Nintendo e Sega, ma a causa di una disputa aziendale tra Nintendo e Sony, gli anni successivi videro l'ingresso di quest'ultima nel mondo dei videogiochi con un prodotto tutto nuovo: la prima Playstation.

Infatti, pare che il progetto SNES CD, l'add-on che aggiungeva il supporto CD alla console SNES, naufragò in favore di un'altra partnership per il supporto ottico con Philips. Ma grazie all'intuizione di Ken Kutaragi – uno dei responsabili del progetto SNES CD – Sony decise di non sprecare quanto era stato fatto per la casa di Kyoto, dando vita ad una nuova console.

Il primissimo prototipo fu prodotto in circa 200 esemplari, che mettono in mostra caratteri distintivi tipici delle versioni Famicom di Nintendo, ma anche alcune linee moderne che vedremo solo in seguito sulla prima Playstation.

Ben Heck è un ingegnere e amante del mondo videoludico, che è entrato in possesso di uno dei rari esemplari di questo prototipo. Esternamente si può notare che la console allo stato embrionale era progettata per il caricamento delle cartucce Nintendo, ma mette in mostra anche il lettore CD progettato interamente da Sony.

L'ingegnere ha deciso di smontare pezzo per pezzo la rarità di cui vi abbiamo parlato fin adesso e nei video proposti in questa pagina potete vedere il rarissimo prototipo messo a nudo. Se le cose fossero andate diversamente, oggi come sarebbe il mondo dei videogiochi?