Tom's Hardware Italia
Nintendo Switch

Nintendo Switch con supporto Vulkan e chip Tegra X1 castrato

Circolano nuove indiscrezioni sulla scheda tecnica di Nintendo Switch mentre si fanno largo anche alcune certezze: la console supporterà le API OpenGL e Vulkan.

Il gruppo Khronos ha aggiornato l'elenco dei dispositivi compatibili con le API Vulkan, OpenGL 4.5 e OpenGL ES e questa lista include anche Nintendo Switch, riferendosi al suo sistema operativo con il nome di Nintendo OS.

Se da un lato abbiamo un importante ragguaglio di carattere tecnico sulla nuova console della grande N, che farà la felicità degli sviluppatori, dall'altro circolano nuove indiscrezioni circa il chip Tegra X1. Pare che la sua potenza sia stata ridotta per venire incontro alle esigenze della durata della batteria.

nintendo switch

Come riportato da Gamepur, secondo un brevetto tecnico di Nintendo Switch apparso in rete, l'unità in versione portatile diminuirebbe abbondantemente il clock della GPU, passando da 768MHz a 307.2 MHz. Questo compromesso sarebbe la soluzione per estendere la durata della batteria, che secondo alcune voci di corridoio arriverebbe intorno alle 5 ore di autonomia.

Non è tutto, perché lo stesso chip Tegra X1 basato sull'architettura Maxwell non raggiungerebbe il pieno potenziale, anche quando la console è inserita nella dock.

Le voci di corridoio intorno a Nintendo Switch continuano ad accumularsi, ma per avere il quadro tecnico completo dovremo necessariamente attendere la conferenza di Nintendo dedicata a Switch, che si terrà il prossimo 13 gennaio. Fino al prossimo rumor ovviamente.

Pokémon Sole Pokémon Sole
  

Pokémon Luna Pokémon Luna