Nintendo Switch

Nintendo Switch esaurite in Giappone per la nuova emergenza COVID-19

Il 2021 non si è aperto nel migliore dei modi in diversi stati del mondo, sparsi per tutti i continenti: diversi governi, a seguito delle nuove impennate di casi di COVID-19, hanno dovuto prendere seri provvedimenti, sino a dichiarare nuovamente lo Stato di Emergenza, misura estrema a livello nazionale per cercare di regolarizzare gli spostamenti e i contatti avuti dalle persone e tenere sotto controllo la curva del contagio. Uno di questi stati è il Giappone, che già da qualche settimana ha adottato provvedimenti parecchio restrittivi, i quali, seppur in maniera indiretta, si riflettono anche sulla fiorente industria dei videogiochi del paese, provocando diverse problematiche soprattutto a livello di forniture. È il caso, per esempio, di Nintendo Switch, che, a quanto pare, sarebbe andata quasi completamente esaurita.

Come riportato da diversi utenti su Twitter, giapponesi e non, le maggiori catene di rivendita di videogiochi al dettaglio del paese dell’estremo oriente stanno esponendo avvisi legati all’esaurimento delle scorte della console ibrida di Nintendo. Il fatto riguarda soprattutto il modello standard di Switch, che presenta i problemi di shortage maggiori, ma anche Switch Lite, soprattutto in queste ultime ore, sembrerebbe piuttosto difficile da trovare nei grandi magazzini e nei negozi di elettronica di consumo.

La sparizione della console dai magazzini potrebbe essere dovuta a più fattori combinati: l’emergenza COVID ha indubbiamente rallentato le forniture, ma va tenuto in considerazione anche l’enorme successo avuto da Switch nel periodo di Natale del 2020. Switch, anche grazie alle notevoli vendite in Giappone (dove, secondo VGChartz, ha raggiunto e superato i 17 milioni di unità in neanche quattro anni) ha raggiunto i 76 milioni di pezzi piazzati in tutto il mondo, superando sia il NES che il 3DS, e si avvia, nel corso del prossimo anno, a raggiungere e sorpassare il Wii, la console casalinga più di successo mai prodotta da Nintendo.

Ciò non toglie che i problemi attuali, che potrebbero protrarsi per una buona fetta dell’anno, non siano una bella gatta da pelare per l’azienda giapponese, che potrebbe dover rivedere al ribasso le previsioni di vendita di Switch per il prossimo anno fiscale. Voi ne possedete una o state pensando di comprarla? Come credete che sarà il 2021 della console ibrida di Nintendo?

Fortunatamente, in Italia non abbiamo gli stessi problemi del Giappone: su Amazon, Nintendo Switch è ancora disponibile.