Tom's Hardware Italia
Nintendo Switch

Nintendo Switch, line-up 2017 con Mario, Zelda e Pokémon?

Spunta online la line-up dei titoli che accompagneranno il debutto di Nintendo Switch. Fra questi troviamo Zelda, Mario e anche Pokémon!

Continuano le indiscrezioni su Nintendo Switch, la nuova console dell'azienda giapponese. Tom Phillips di Eurogamer ha infatti pubblicato su Twitter la line-up prevista per il 2017.

Leggi anche: "Nintendo Switch è ufficiale, debutterà il prossimo anno"

Ecco secondo Phillips i titoli che accompagneranno la console nel suo primo anno di vita:

Si tratta di una lista parziale, composta principalmente da progetti già annunciati da tempo e altri intravisti nel trailer di Switch. Le uniche new entry sono il bizzarro crossover tra il buon Mario e i conigli pazzoidi di Ubisoft e il nuovo titolo dedicato ai mostriciattoli di Game Freak.

Il primo si presenterebbe un come un SRPG – in stile Fire Emblem o Advance Wars per intenderci – in cui potremo impersonare l'idraulico e molti altri personaggi del Regno dei Funghi per respingere l'invasione dei Rabbids. Il titolo debutterà assieme alla console e potrà essere provato in anteprima a gennaio.

Il secondo sarebbe invece l'edizione speciale di Pokémon Sole e Luna – sulla scia di Giallo, Cristallo, Smeraldo e tutti gli altri – realizzato appositamente per Switch. Il gioco sarebbe stato sviluppato parallelamente ai capitoli per 3DS, in uscita in questi giorni nei negozi, e includerà quindi la stessa mappa, gli stessi percorsi e le stesse città, assieme a nuovi contenuti e a modelli in alta definizione.

Leggi anche: "Nintendo Switch a 249 dollari con Super Mario Galaxy 3?"

Sarà inoltre possibile scambiare Pokémon con le versioni portatili attraverso l'applicazione Pokémon Box. Sempre secondo Phillips, il modello di Pikipek mostrato nel teaser di Sole e Luna di febbraio apparterrebbe alla versione Switch.

Pokémon Stars

Che ne pensate di questa ennesima "fuga di notizie"? Nintendo avrà in serbo altre sorprese per la sua nuova piattaforma? Non ci resta che attendere il 12 gennaio per saperlo con certezza.