Giochi PC

Nvidia: nel 2023 il primo gioco che richiederà una GPU ray-tracing?

Negli ultimi mesi si è molto parlato del ray tracing, una tecnologia di rendering che in futuro dovrebbe prendere il posto della rasterizzazione. Al momento si parla principalmente di rendering ibrido, ossia l’uso del ray tracing solo per alcuni aspetti di un videogioco, in quanto la tecnica è molto pesante da gestire. Ma quando potrà cambiare tutto ciò? Quando avremo il pieno supporto del ray tracing? Nvidia cerca di rispondere a tale domanda con una previsione di Morgan McGuire, un illustre scienziato che lavora alla Nvidia Research.

Con un tweet condiviso, McGuire prevede il largo utilizzo del ray tracing per tutti i giochi tripla A entro il 2023.”Prevedo che il primo videogioco tripla A che richiederà obbligatoriamente una GPU Ray Tracing sarà commercializzato nel 2023 e che ogni piattaforma di gioco, entro quell’anno, sarà offrire il supporto al Ray Tracing“, dice McGuire.

Nvidia è ovviamente interessata a vedere gli sviluppatori abbracciare in tutto e per tutto il ray tracing in tempo reale. Le sue schede GeForce RTX sono le prime offerte per i consumatori a disporre di hardware dedicato per la grafica ray-traced. Si tratta in realtà, al momento, di una soluzione ibrida attraverso l’API DirectX Raytracing (DXR) di Microsoft. Parti di una scena vengono tracciate a ray tracing, mentre altre parti utilizzano il buon rendering di rasterizzazione vecchio stile. Questo consente un’illuminazione realistica e riflessi in cose come pozzanghere e certi oggetti, senza sovraccaricare la scheda grafica, su parti di una scena in cui il ray-tracing non è così importante.

NVIDIA

L’hardware grafico dovrebbe fare un balzo gigante prima di vedere un gioco completamente ray tracing, almeno nella categoria tripla A. Con il lancio di Xbox Scarlett pianificato per la fine del 2020 insieme alla nuova generazione di console di casa Sony PS5, il traguardo del 2023 per assistere all’inizio della “vera” next gen potrebbe sembrare troppo lontano. Risulta comunque plausibile che entro quell’anno, possa essere considerato un eventuale lancio della prima revisione mid gen delle nuove console di Sony e Microsoft.

Chissà cosa farà Nintendo, anche se lo Switch è la prova che la casa nipponica non si sente in dovere di competere con Microsoft e Sony sulle specifiche hardware.

In ogni caso, cosa ne pensate della previsione di McGuire? Vedremo il primo gioco tripla A richiedere una GPU per il ray tracing entro il 2023, o è troppo presto?

Vuoi provare il ray tracing? Il miglior ray tracing visto su PC appartiene a Control! Prenota il gioco ora su Steam.