PlayStation

Oggetti mistici e alleati

Pagina 3: Oggetti mistici e alleati

Oggetti mistici e alleati

Altre due importanti novità introdotte in questo multiplayer sono gli oggetti mistici e gli alleati ausiliari.

Gli oggetti mistici si possono "evocare" premendo insieme i tasti L1 e R1, e vi permettono di vedere in azione reliquie come il famoso tesoro di El Dorado. Simile all'Arca dell'Alleanza de "I Predatori dell'Arca Perduta" col mitico Indiana Jones, questo power-up lascia delle scie luminose che vagando indeboliscono o uccidono i nemici.

Uncharted 4 beta multiplayer   02

Un altro oggetto mistico è la lampada di Djinn, che vi permette di potenziare per alcuni secondi il vostro personaggio, in modo da riuscire a mettere più facilmente a tappeto l'avversario in un corpo a corpo.

Gli alleati ausiliari, a parer nostro, rappresentano il vero punto di svolta di una partita deathmatch. Una volta chiamati in campo, si hanno a disposizione altri componenti della squadra, comandati dalla CPU, che intervengono come cecchini o come medici.

Tuttavia, quando questi alleati vi affiancano come colossi, per alcuni secondi si hanno a disposizione compagni di squadra durissimi da mandare al tappeto e dotati di una spaventosa potenza di fuoco, in genere a corto raggio. Un arma letale che molto spesso diventa determinante per la vittoria del match.

Uncharted 4 beta multiplayer   Team

Vi consigliamo di cooperare con la squadra in tal senso, magari chiamando in campo tanti colossi contemporaneamente.

Come potete ben immaginare queste novità influiscono sensibilmente sul gameplay, con buona pace della tattica e della profondità di gioco. Tuttavia il divertimento e l'ampia accessibilità offerti da queste novità sembrano dare ragione alle scelte degli sviluppatori.

A livello grafico abbiamo un motore depotenziato per gestire meglio l'azione sullo schermo. Mentre la campagna principale prevede una resa grafica con risoluzione 1080p a 30fps, il multiplayer sacrifica la bellezza dei modelli dei giocatori e un tantino il dettaglio di alcuni ambienti, ma abbiamo visto girare tutto a 60 fotogrammi al secondo. Un dettaglio sicuramente importante per un multiplayer online fluido e immediato.

Uncharted 4 beta multiplayer 03

In ultima analisi ci duole ammettere che nel corso del weekend abbiamo dovuto attendere le ore più tardive della giornata per giocare match più stabili ed esenti da lag o continue interruzioni. Probabilmente i disservizi sono imputabili al fatto che i server sono stati letteralmente presi d'assalto da tutti gli appassionati che volevamo provare la beta. Un difetto su cui si può chiudere un occhio in questa fase di "stress test", anche se ci auguriamo che al momento dell'uscita, la versione finale sia esente da questi problemi.

Complessivamente l'esperienza con la beta multiplayer di Uncharted 4 è stata molto positiva, escludendo gli inconvenienti di connessione che abbiamo appena citato. Per un'analisi completa dovremo attendere il 10 maggio, quando la nuova avventura di Nathan Drake farà il suo debutto su PS4.