PlayStation

Overwatch: un eroe cambia nome, i primi effetti delle nuove politiche Blizzard

Dato il periodo particolare di Blizzard a causa delle faccende legali legate alle accuse di molestie sul posto di lavoro, l’azienda sta cercando di ripulirsi della sua brutta immagine di questi mesi con diverse soluzioni, tra cui un piccolo cambio in Overwatch, celebre FPS arena a squadre. Non solo licenziamenti e dichiarazioni (e interferenze nelle indagini, ma dettagli…), d’ora in poi Activision Blizzard non userà più nomi reali dei propri dipendenti per i personaggi dei suoi videogiochi.

Dunque, il pistolero McCree di Overwatch cambierà nome. Il motivo è presto detto: il personaggio era stato creato in onore di Jesse McCree, lead level designer di Diablo 4 e, recentemente, uno dei tanti esponenti di Blizzard cacciati via dall’azienda in seguito alle accuse di molestie portate avanti dalla California e alle tante proteste. La decisione di Blizzard viene comunque dopo le richieste della community, dato che già i caster degli eventi di gioco rifiutavano di pronunciare il suo nome durante le partite.

Blizzard ha pubblicato una dichiarazione sul sito ufficiale: “In futuro i personaggi di gioco non avranno più il nome di dipendenti reali e saremo più attenti e perspicaci nell’aggiungere riferimenti al mondo reale nei futuri contenuti di Overwatch“. Non è la prima volta che Blizzard cancella riferimenti di un proprio sviluppatore da un personaggio di un suo videogioco, e anche in passato si è trattato di proteste e richieste della community per comportamenti deplorevoli dei dipendenti in questione. Stiamo parlando nello specifico di Alex Afrasiabi che compariva in World of Warcraft come un NPC che ora ha il nome cambiato in “Stonebridge“. Sia McCree che Afrasiabi, inoltre, erano coinvolti nello scandalo della Cosby Suite, una vicenda agghiacciante portata a galla da Kotaku nelle scorse settimane dove durante i Blizzcon alcuni sviluppatori avevano dedicato una stanza dove fare baldoria a Bill Cosby, attore che all’epoca era accusato di stupro e molestie.

Il nome di Jesse McCree comunque apparirebbe anche in diverse location e in alcuni personaggi di World of Warcraft, quindi presumibilmente anche questi nomi verranno cambiati. Mentre aspettiamo il nuovo nome del personaggio di Overwatch, bisognerà capire se anche altri personaggi perderanno nomi ed easter egg riferiti ad altri propri dipendenti, anche se non hanno fatto nulla di male, date le nuove politiche di Blizzard.

Overwatch è disponibile su Amazon seguendo questo link!