Giochi PC

PES 2015 contro FIFA, chi vincerà la sfida?

L'attesa per gli appassionati di calcio virtuale è finita: Pro Evolution Soccer 2015 è ufficialmente disponibile su PC, PS3, PS4, Xbox 360 e Xbox One. La simulazione di Konami prova a sfidare FIFA 2015 di EA Sports, che da qualche anno a questa parte è diventato il gioco di calcio da battere.

Per sconfiggere la concorrenza Konami ha messo in campo il Fox Engine, creato da Hideo Kojima per i nuovi capitoli di Metal Gear Solid. Secondo la software house giapponese il nuovo motore permette di avere una grafica miglore e un'intelligenza artificiale più sofisticata e attenta a tutto quello che succede in campo. Aspettatevi dunque giocatori che effettueranno scatti in profondità per creare spazi e marcature agli avversari, anche se non visibili sullo schermo.

Un'altra novità è il cosiddetto PES ID (Player ID e Team ID), una caratteristica che permette di riconoscere i calciatori più abili non solo dal loro aspetto ma anche dallo stile di gioco, dai movimenti e dal modo di correre e calciare. La stessa cosa si ripete per le squadre più forti del mondo, che giocheranno con lo stesso stile che siamo abituati a vedere nella realtà.

Si parla inoltre di numerose modifiche della Master League Online, che ora permette di aggiungere allenatori e giocatori utilizzando i punti accumulati o attraverso le micro-transazioni in-game. A chiudere la panoramica ci pensa un sistema di controllo più reattivo, che permette agli utenti di reagire istintivamente a ogni movimento, e il commento italiano a cura di Fabio Caressa e Luca Marchegiani.

Per quanto riguarda le licenze Konami spiega che si possono trovare  le più importanti competizioni internazionali tra club come la UEFA Champions League, la UEFA Europa League, la Copa Libertadores, la Copa Sudamericana e la Asian Champions League.

Inoltre, per la prima volta nella serie, sarà possibile giocare anche con le squadre delle seconde divisioni con la licenza completa del campionato spagnolo Liga Adelante e della Ligue 2 francese. Confermata anche la presenza delle seconde divisioni inglesi ed italiane, non con licenza ufficiale ma con l'inclusione di tutti i nomi reali dei calciatori.

Infine segnaliamo la presenza di update settimanali che manterranno aggiornati in tempo reale i trasferimenti e le rose dei campionati. Riuscirà PES 2015 a sconfiggere FIFA 2015? Lo scopriremo nella prossima puntata!

PES 2015 PES 2015