PlayStation

Playstation 3 rimarrà la console più costosa

David Reeves, presidente di Sony Computer Entertainment Europe, ha parlato dello stato di Playstation 3 dopo i dati sul trimestre di fine anno diffusi da Sony.

Il boss di SCEE si è detto moderatamente soddisfatto, perché la divisione Playstation è stata in grado di raggiungere un profitto senza ridurre il prezzo della console di punta. "Volevamo superare le 10 milioni di console vendute e abbiamo centrato l'obiettivo. Lo scorso anno abbiamo ridotto il prezzo e lo manterremo anche quest'anno. Microsoft con Xbox non ha fatto altrettanto, mentre Nintendo poteva già contare sul prezzo competitivo del Wii".

"Dovevamo dimostrare di essere in grado di poter ricavare profitti con il modello di business attuale e abbiamo colpito nel segno", ha dichiarato mr. Playstation Europa.

Reeves è anche tornato a parlare dell'eterna lotta con la Xbox 360, affermando che in Europa la differenza non è di un milione di unità come vorrebbe far credere Microsoft. "Abbiamo venduto 500 mila PS3 a novembre e oltre 1.1 milioni a dicembre. La nostra base di installato nei territori PAL è di 8.5 milioni. Siamo assolutamente appaiati".

Il risultato è ancora più importante, secondo Reeves, dopo il taglio di prezzo di Xbox 360.

"Avevamo raggiunto Microsoft, che ha deciso di tagliare il prezzo della console. È stato come combattere 10 round con Mohammed Ali e rimanere in piedi, perchè noi non abbiamo ridotto il prezzo della nostra console. Ora ci prepariamo per gli altri round".

Infine, alcune dichiarazioni sul prezzo della console.

"PS3 continuerà a rimanere la console più costosa sul mercato. Con questo non voglio dire che non ridurremo il prezzo nel medio-breve termine e non voglio neanche dire che non sarebbe il caso di prendere questa decisione. Il prezzo potrebbe scendere, ma solo se saremo in grado di sostenere un taglio di prezzo", ha concluso Reeves facendo un chiaro accenno al costo produttivo. La presunta riduzione di prezzo attesa per aprile prende sempre più corpo?