Nintendo Switch

Pokémon Spada e Scudo, catturare Zacian e Zamazenta

Pagina 5: Pokémon Spada e Scudo, catturare Zacian e Zamazenta

Il primo passo da compiere una volta terminata la storia principale di Pokémon Spada e Scudo consiste, indubbiamente, nell’andare a catturare il Pokémon leggendario che dà il nome al gioco.

Recatevi quindi nel Bosco Assopito e raggiungete l’estremità dell’area, vicino alla lapide commemorativa dove risiedevano i resti dello scudo e della spada della leggenda. Li dovrete sostenere due battaglie in successione che daranno il via alla missione che vi permetterà di catturare Zacian o Zamazenta.

Una volta sconfitti i due avversari, dei quali non vi riveliamo l’identità per evitarvi spiacevoli spoiler, verrete chiamati da Sonia nel suo laboratorio. Da questo momento potrete tenere traccia dei picchi di energia Dynamax sulla mappa di Galar, dando il via a una missione aggiuntiva che vi impegnerà per un’ulteriore ora di gioco. Cominciate a seguire le icone a forma di punto esclamativo per sconfiggere i relativi Pokémon in stato di Dynamax che andranno a invadere i vari stadi visitati nel corso della vostra avventura.

Proseguite la missione fino a raggiungere l’ultima zona, che farà da sfondo al vostro scontro con uno dei due mostri leggendari presenti in Pokémon Spada e Scudo e ricordatevi di salvare la partita prima della battaglia, in caso aveste bisogno di resettare il gioco se non riuscirete a catturare la leggendaria creatura. La Master Ball indubbiamente si rivelerà la scelta migliore ma un buon attaccante e una Ultra Ball possono svolgere lo stesso compito, permettendovi di conservare l’iconica sfera Poké per eventuali Pokémon Gygamax, decisamente più rari e ostici da catturare che potrete incontrare nelle Terre Selvagge.

Se non avete ancora acquistato Pokémon Spada e Scudo potrete farlo direttamente da qui.

Pagina 5: Pokémon Spada e Scudo, catturare Zacian e Zamazenta

Indice